Sampdoria-Bologna, Giampaolo: "Bene nell'interpretazione della gara"

Marco Giampaolo si gode la terza vittoria in fila ed elogia la prestazione di Schick

Sampdoria-Bologna, Giampaolo: "Bene nell'interpretazione della gara"
Marco Giampaolo, itasportpress.it

Roma, Milan e ora Bologna, la Sampdoria di Marco Giampaolo mette la terza e conquista altri tre punti davanti al pubblico di Marassi. Seconda rimonta di fila, dopo che anche con i giallorossi i blucerchiati erano stati in grado di risalire da una situazione di svantaggio. Nel post partita l'allenatore della Sampdoria ha parlato della prestazione della squadra e soprattutto di quella di Schick.

Queste le parole di Giampaolo ai microfoni di Sky Sport: "Siamo contenti perchè abbiamo ottenuto tre vittorie di fila ci siamo costruiti una piccola credibilità, ma domenica c’è un’altra partita e dobbiamo ricominciare da capo. I ragazzi sono stati bravissimi ad interpretare e a mettere in pratica la mia teoria, siamo stati iper-offensivi e abbiamo scelto una strategia nuova che ci ha pagato. Andava bene per questa partita, domenica magari cambieremo. Cambi quasi sempre decisivi? Sono i giocatori che fanno la differenza, l’allenatore è bravo quando chi subentra fa gol. Schick lo tengo in panchina perchè poi il valore si alza e me lo vendono. Lo voglio anche l’anno prossimo. Anzi, quasi quasi in futuro non lo farò giocare proprio così mi tutelo."

L'allenatore della Samp poi preferisce sorvolare sulle decisioni arbitrali contestate in casa Bologna: "Le decisioni arbitrali? Non le ho mai commentate. In questo caso posso capire la rabbia del Bologna, ma io devo guardare quella che è stata la partita: per mole di gioco, per mentalità e coraggio l’abbiamo meritata. Il Bologna ha fatto una partita difensiva, una volta trovato il gol si è chiusa ancora di più e non è stato facile per noi scardinare la loro difesa. La Samp ci ha provato sempre, fino al 95′. Non abbiamo rubato nulla, anzi."