Torino, Ventura ringrazia i suoi ragazzi: "Nonostante tutto è una stagione da incorniciare"

Nonostante la sconfitta arrivata contro il Milan, ed un finale di campionato non proprio positivo, Giampiero Ventura non si nasconde, e ringrazia i suoi ragazzi per la splendida stagione che ormai volge al termine

Torino, Ventura ringrazia i suoi ragazzi: "Nonostante tutto è una stagione da incorniciare"
Torino, Ventura ringrazia i suoi ragazzi: "Nonostante tutto è una stagione da incorniciare"

Ieri sera è arrivata la terza sconfitta nelle ultime quattro partite giocate per il Torino. La stanchezza l'ha fatta da padrone tra le fila granata in questo finale di stagione. Il lungo percorso fatto in Europa League ha pesato inevitabilmente, impedendo alla squadra di Ventura di bissare il traguardo dello scorso anno. Ma nonostante il finale di stagione sottotono, il tecnico del Torino non può far altro che ringraziare i suoi ragazzi, per lo sforzo fatto durante tutta la stagione, e per le emozioni regalate ai propri supporters, che difficilmente dimenticheranno l'impresa del San Mames e la vittoria nel derby contro la Juventus.

Intervenuto nel post-partita di Milan - Torino, Giampiero Ventura racconta la sua sulla partita: "Non sorrido per il risultato di questa sera ma posso sorridere per quanto fatto da questi ragazzi nel corso della stagione. In realtà oggi abbiamo iniziato a perdere nel pomeriggio con quel goal di Eto'o, sapevamo che se la Sampdoria avesse perso avremmo avuto l'Europa nelle nostre mani".

Il tecnico granata elogia in ogni caso il lavoro dei suoi ragazzi, esortandoli a non mollare in vista dell'ultima partita della stagione, da giocare davanti ai propri tifosi: "Spero che i ragazzi abbiano la forza per preparare la prossima partita, vorrei uno stadio pieno perchè deve essere una festa e questi ragazzi meritano un tributo. Oggi il secondo goal del Milan ha chiuso la gara ma è anche normale perchè questa era la nostra 53esima partita".

Infine Ventura chiude con una battuta sul futuro: "Possiamo aprire un piccolo ciclo, vedremo cosa accadrà. In questi quattro anni è stata fatta una semina veloce".