Torino, Ventura: "Fosse per me la rigiocherei"

Ventura, Immobile e Vives parlano nel post partita di Fiorentina-Torino, finita 2-0 a favore dei Viola.

Torino, Ventura: "Fosse per me la rigiocherei"
Torino, Ventura: "Fosse per me la rigiocherei"

“Abbiamo iniziato bene, potevamo fare meglio. Dobbiamo archiviare questa partita con la consapevolezza che quando andremo ad analizzarla capiremo cosa si poteva fare e le difficoltà incontrate”. Così Giampiero Ventura, tecnico del Torino, intervistato da Sky Sport dopo la sconfitta della sua squadra con la Fiorentina al Franchi. “Non c’è nessuna critica, è la considerazione di una tappa: mi dispiace perché secondo me , con il rispetto della Fiorentina che lotta per la Champions, oggi potevamo controbattere in modo diverso - ha aggiunto il mister ligure - Vorrei rigiocare questa partita, c’erano le possibilità di mettere in difficoltà la Fiorentina” Le parole di Ventura, che ha anche parlato della mancata sostituzione di Quagliarella: “L’ho mandato a scaldarsi, poi lui ha sentito un fastidio al flessore. E’ stata una giornata negativa per vari aspetti”. Poi scherza sul possibile rigore sul tocco di mano di Bernardeschi: “Mi chiedevo se era più fallo quello o il tocco di mano su El Kaddouri nel derby l’anno scorso...”.

Anche l'attaccante granata Ciro Immobile nella mixed zone del Franchi ha rilasciato un' intervista per TMW: "Abbiamo subito gol su palle inattive, peccato perché stavamo giocando bene. Abbiamo preparato la gara al meglio. Stanchezza? Già dopo Frosinone mi sentivo bene, ma giocare tre partite in una settimana è dura. Siamo rimasti in gara fino alla fine, adesso dobbiamo ripartire subito e proveremo a vincere contro il Verona. La Fiorentina occupa una posizione in alta classifica, è normale avere problemi contro i viola. A Sassuolo stavamo bene, abbiamo fatto una bella partita e potevano vincere".

Il centrocampista veterano del Toro Vives si è lasciato andare anche lui dopo la sconfitta contro la Fiorentina: "Non credo sia una partita da buttare. Affrontavamo una delle squadre più forti del campionato e nonostante ciò siamo rimasti nel match fino alla fine: sull'1-0 abbiamo anche avuto diverse occasioni per pareggiare, ma gli episodi oggi non ci sono girati a favore. Ora si parla di passo indietro, ma se avessimo concretizzato il pareggio si sarebbe detto che avevamo ottenuto un buon punto su un campo difficile. Guardiamo subito avanti, alla partita con il Verona. Abbiamo una settimana completa per poter lavorare e correggere le cose che non hanno funzionato."


Share on Facebook