Torino - Verona, le ultime

Tra le gare delle 15 di oggi spicca quella dello stadio "Olimpico" tra Torino e Verona. I padroni di casa sono reduci dal ko al "Franchi" di domenica scorsa, mentre gli scaligeri, con una posizione di classifica sempre più tragica e disperata, sono alla caccia del primo successo in campionato.

Torino - Verona, le ultime
Torino
Verona
Torino: (3-5-2) Ichazo; Maksimovic, Jansson, Moretti; Zappacosta, Benassi, Gazzi, Baselli, Bruno Peres; Belotti, Immobile Panchina: Padelli, Castellazzi, Gaston Silva, Bovo, Avelar, Molinaro, Acquah, Prcic, Farnerud, Martinez, Quagliarella Allenatore: Ventura
Verona: (4-4-2) Gollini; Pisano, Moras, Helander, Albertazzi; Wszolek, Greco, Marrone, Emanuelson; Pazzini, Toni Panchina: Coppola, Marcone, Romulo, Samir, Bianchetti, Winck, Ionita, Jankovic, Checchin, Fares, Juanito Gomez Allenatore: Del Neri
ARBITRO: Mariani (ITA)

In un match come questo, la differenza la farà la fame di vittoria che esprimeranno in campo le due compagini. Entrambe, specie il Verona, stanno disputando una stagione del tutto sottotono, e un successo potrebbe essere la chiave di svolta. Il campionato è ancora lungo e può comunque riservare altre sorprese. Torino-Verona sarà, inoltre, la sfida tra Immobile e Toni, due bomber di razza. Il primo è tornato a Torino poche settimane fa, dopo un deludente anno e mezzo tra Borussia Dortmund e Siviglia, mentre il numero 9 gialloblù, dopo un lungo stop e qualche altro acciacco, vuole tornare il bomber esplosivo e decisivo di sempre.

TORINO - Ventura deve fare i conti con le squalifiche di Glik e Vives. I due giocatori saranno sostituiti rispettivamente da Jansson e Gazzi. Mentre sono ancora ai box Obi e Pryima. Altra esclusione per Maxi Lopez. Torna, invece, dal primo minuto Bruno Peres. Per il resto, solito 3-5-2 con Ichazo tra i pali e Maksmovic, Jansson e Moretti a comporre il trio difensivo. A centrocampo, oltre a Bruno Peres, l'altro esterno sarà Zappacosta. Con Gazzi in regia, il ruolo di mezzali sarà ricoperto da Baselli e uno tra Benassi e Acquah, col primo favorito. In attacco spazio al tandem Belotti-Immobile.

VERONA - Anche a seguito delle ultime trattative di mercato, che ha visto gli scaligeri salutare pedine fondamentali come Sala e Hallfredsson, Del Neri proporrà un Verona in parte "nuovo". In particolare, a centrocampo dovrebbe partire dal primo minuto Luca Marrone, arrivato pochi giorni fa dalla Juve. Il modulo è il consueto 4-4-2 con Gollini in porta, terzini Pisano e Albertazzi con Moras ed Helander al centro della difesa. Passando a centrocampo, vicino all'ex bianconero giocherà Greco, mentre gli esterni saranno Wszolek ed Emanuelson. In attacco giocheranno Toni e Pazzini. Quest'ultimo ha segnato 2 reti nelle ultime 2 partite contro Roma e Genoa.


Share on Facebook