Chievo corsaro all'Olimpico : domato 1-2 il Torino

I gialloblù si impongono 1-2 contro i granata, grazie all'autogol di Bruno Peres e a un rigore di Birsa, che rimontano la rete iniziale di Benassi.

Chievo corsaro all'Olimpico : domato 1-2 il Torino
Torino
1 2
Chievo
Torino: TORINO (3-5-2) : PADELLI; MAKSIMOVIC, GLIK, MORETTI; BRUNO PERES, BENASSI (72' VIVES), GAZZI, OBI (56' FARNERUD), AVELAR; BELOTTI (60' MAXI LOPEZ), IMMOBILE. ALL.: VENTURA
Chievo: CHIEVO (4-3-1-2) : SECULIN; FREY, DAINELLI, CESAR, GOBBI; CASTRO, RADOVANOVIC, PINZI; BIRSA (80' COSTA); INGLESE, M'POKU (61' FLORO FLORES). ALL.: MARAN
SCORE: 1-0, 18' BENASSI; 1-1, 34' B. PERES(aut); 1-2, 72' BIRSA
ARBITRO: ROCCHI (ITA) AMMONITO : BENASSI, GAZZI; GOBBI, DAINELLI, FLORO FLORES
NOTE: Si gioca allo stadio Olimpico di Torino, il match è valido per la ventiquattresima giornata di Serie A.

Maran e i suoi uomini espugnano l'Olimpico di Torino, ottenendo il bottino pieno e spedendo all'inferno un Torino che ha vinto solo una delle ultime 10 partite. Benassi illude i padroni di casa con l'iniziale vantaggio, ma l'autorete di Bruno Peres nel primo tempo e il rigore realizzato dall'ex milanista Birsa nel secondo ribaltano tutto.

Scontro importante per la classifica dei due club: il Torino infatti ha 28 punti, solo uno in più del Chievo (reduce da 3 sconfitte consecutive), una vittoria perciò permetterebbe di allungare sui clivensi e superare il Bologna (30 punti), bloccato 1-1 nell'anticipo del sabato pomeriggio dalla Fiorentina.

Classico 3-5-2 per Ventura, con Belotti e Immobile pronti a colpire in avanti; solito 4-3-1-2 anche per Maran, sempre con Birsa alle spalle di M'Poku e Inglese (ancora indisponibile Meggiorini nei clivensi).

Sul fischio dell'arbitro Rocchi ha inizio una partita dai ritmi subito abbastanza blandi, in cui il Torino fa valere la propria supremazia territoriale ma dove allo stesso tempo un Chievo non rinunciatario tenta imporre il proprio gioco. Sono però i padroni di casa a trovare il vantaggio al 18', quando Immobile appoggia rasoterra in mezzo all'area per il piazzato di Benassi; la reazione del Chievo è quasi nulla e i torinesi amministrano senza problemi (sfiorando anche il raddoppio con Immobile) fino al 34', quando una palla vagante in area viene deviata erroneamente da Bruno Peres nella propria porta. 1-1 e tutto da rifare per gli uomini di Ventura, che nel secondo tempo necessitano di maggiore incisività.

La seconda frazione scorre sull'equilibrio : Benassi incrocia col destro e pallone di poco a lato, Inglese al volo impegna Padelli. A decidere la sfida è il fallo in area di rigore granata da parte di Avelar su Castro al 72', Rocchi indica il dischetto e Birsa insacca il sorpasso dei gialloblù. Il Torino tenta l'assalto finale, ma il solo Immobile a 10 minuti dal termine crea dei grattacapi alla difesa ospite, colpendo l'esterno rete da buona posizione. Alla fine però al Chievo riesce il colpaccio, Torino che esce invece fra i fischi del pubblico di casa.

I granata rimangono a 28 punti, nel mezzo della classifica, e vengono scavalcati proprio dal Chievo, ora a quota 30 insieme al Bologna.

Torino