Torino, Cairo chiude il caso Ljajic: "Mihajlovic sa cosa deve fare con lui"

Il presidente del Torino, dopo aver ricevuto un premio, spiega la situazione legata al rapporto fra Mihajlovic e Ljajic.

Torino, Cairo chiude il caso Ljajic: "Mihajlovic sa cosa deve fare con lui"
Urbano Cairo, fanpage.it

La sconfitta contro il Napoli per il Torino è stata pesante e importante sotto ogni punto di vista. Del risultato, ma soprattutto del gioco e della prestazione. Aspetti questi che hanno fatto imbufalire Sinisa Mihajlovic nel post partita. Le bordate maggiori sono arrivate nei confronti di Ljajic: piuttosto che averlo così, meglio non averlo, questo in sintesi il pensiero espresso senza peli sulla lingua dal tecnico serbo.

Ad abbassare i toni in casa granata interviene il presidente Cairo ai margini di una premiazione che lo ha visto sul palco diretto protagonista dell'evento: "Non ci voglio entrare, sono cose tra loro. Il mister lo conosce molto bene, lo ha voluto fortissimamente, è un suo pupillo e sa cosa fare." Testa bassa, pronti a ripartire da subito quindi: "Anche la Juventus ha perso 3-0 a Genova e poi ha ricominciato alla grande, noi dobbiamo fare la stessa cosa. Il nostro obiettivo rimane l'Europa, siamo a 4 punti dalla sesta pur avendo perso tre partite di fila, quindi direi che siamo molto vicini." Vicini anche al mercato di Gennaio e qui Cairo non si sbilancia troppo: "Sicuramente se ci sono le possibilità di aggiungere valore lo faremo, da parte nostra c’è la volontà di migliorare la rosa. Sappiamo che il mercato di gennaio è molto difficile, la rosa del Toro è già buona ma se avremo possibilità di fare qualcosa certamente non ce lo lasceremo scappare."

Intanto c'è ancora un turno infrasettimanale per provare a chiudere in modo meno amaro questo 2016. Cairo spiega la sua ricetta: "Dobbiamo mantenere la tranquillità e la determinazione che ci vuole quando vuoi recuperare e ricominciare subito a macinare punti. Abbiamo anche vinto gare contro avversarie importanti come Fiorentina e Roma, giocando alla grandissima. Quindi ripartiamo dal secondo tempo di ieri, è una magra consolazione, ma il Toro nella ripresa ha giocato e fatto 3 gol a un Napoli in grandissima condizione. Non dobbiamo neanche esagerare nel drammatizzare, dobbiamo mantenere la calma: succede di perdere le partite, però credo che Mihajlovic abbia tutte le capacità per ridare la giusta motivazione e ricominciare a far bene."

Torino