Torino, ag. Baselli: "La Roma ha pensato a lui a gennaio. È da top club"

Baselli sta vivendo una stagioni di alti e bassi con il Torino, ma le sue qualità sembrano essere apprezzate dalle big

Torino, ag. Baselli: "La Roma ha pensato a lui a gennaio. È da top club"
Daniele Baselli, torinofc.it

Fra gli aspetti più apprezzati del Torino di Sinisa Mihajlovic di questa stagione c'è quello che riguarda l'utilizzo continuo di giovani ragazzi italiani nelle formazioni granata. I primi nomi che vengono in mente sono quelli della coppia di mezzali di centrocampo, formata da Marco Benassi e Daniele Baselli. Soprattutto il secondo è stato stuzzicato dal tecnico serbo che pretende di più da un giocatore a cui non sembrano mancare le qualità.

"Baselli si sapeva che aveva grandi qualità, però era sempre molto moscio, ci ho parlato mille volte poi l’ho fatto uscire anche all’esterno incazzandomi. Adesso ha cominciato a capire e sta migliorando dal punto di vista della personalità, è un ragazzo sveglio." Firmato Mihajlovic in un'intervista dello scorso novembre. Bastone e carota insomma, anche perché Baselli è comunque un patrimonio del Torino e un giocatore che è seguito con interesse dai grandi club della nostra Serie A. Ultimo in ordine di tempo la Roma, come ha confermato Giuseppe Riso: "Contatti con la Roma a gennaio? C'è stato qualcosa a gennaio, ora a giugno vedremo cosa succederà. E' ancora presto per parlare del mercato estivo, Daniele è un giocatore da club di prima, si è completato crescendo molto."

Spalletti in effetti aveva fatto come richiesta alla società quella di un centrocampista di qualità. Il nome di Baselli quindi è stato sondato, ma probabilmente la valutazione alta del giocatore, i tempi stretti per una trattativa e la volontà del Torino di trattenerlo almeno fino a giugno hanno fatto finire ogni discorso ancora prima che potesse cominciare. In ogni caso la sensazione è che il nome di Baselli sia spendibile per il mercato estivo. Questa seconda parte di stagione sarà importante per il centrocampista. Dalla continuità di rendimento con il Torino, infatti, passa qualsiasi tipo di crescita futura, a prescindere dal club in cui giocherà, così come un eventuale ingresso nel giro della Nazionale. Mihajlovic dice che è sveglio e con qualità, tocca a Baselli sul campo confermare le buone sensazioni dell'allenatore serbo.


Share on Facebook