Torino: Zapata nel mirino, si prevedono ritocchi in difesa

Urbano Cairo sonda Tonelli tenendo Ferrari nel mirino. Si punta a trattenere Barreca, l'obiettivo in attacco si chiama Duvan Zapata.

Torino: Zapata nel mirino, si prevedono ritocchi in difesa
Torino: Zapata nel mirino, si prevedono ritocchi in difesa

Il Torino è arrivato a Bormio, per prepararsi al meglio in vista della prossima stagione e sotto gli attenti occhi di un Sinisa Mihajlovic in attesa di altri rinforzi. Il primo reparto da rinforzare è la difesa, con tanti nomi sulla lista del ds Petrachi. Nei desideri del dirigente torinese continua ad esserci Tonelli, reduce da una sfortunata annata con il Napoli, che non vuole però privarsi del talento ex Empoli. Più probabile, dunque, che i granata puntino a Ferrari, valutato circa dieci milioni dal Sassuolo. Su di lui anche la Sampdoria, anche se il Torino partirebbe più avanti. 

Sempre sul fronte difensivo, è forte la pressione della Roma su Barreca, valutato però tantissimo dal club di Urbano Cairo. Il talentuoso terzino Under 21 sarebbe infatti un profilo adatto per sostituire Mario Rui, finito al Napoli, ma i diciotto milioni richiesti spaventano e non poco Monchi, poco avvezzo a spendere una cifra per un calciatore che, fra qualche mese, andrebbe a giocarsi il posto con il rientrante Emerson Palmieri. Potrebbe continuare, dunque, l'esperienza del ragazzo con Mihajlovic, come detto anche dal suo agente: "Il ragazzo è in vacanza e ha un contratto con il Torino - ha detto a TMW Radio - Ora è convocato per il 23 luglio e sta pensando unicamente agli ultimi giorni di vacanze. Non ci sono aggiornamenti. Napoli? Ad oggi accostarlo ad altre squadre sarebbe un discorso prematuro".

In attacco, dato il forte interesse del calcio europeo su Andrea Belotti, si cercano ancora profili adatti a sostituire il Gallo, da piazzare eventualmente come titolare in caso di cessione del bomber classe '93, fortemente voluto da Chelsea e Milan. Non si placano, dunque, i contatti con il Napoli per Duvan Zapata, tornato alla base dopo l'esperienza con la casacca dell'Udinese. La richiesta di patron De Laurentiis è scesa a venti milioni, il Torino è fermo però a quindici. La sensazione è comunque che le parti si riavvicineranno, con la società partenopea pronta ad inserire anche una percentuale su una possibile prossima vendita dell'attaccante colombiano. 


Share on Facebook