Coppa Italia - Il Toro strapazza il Trapani col punteggio di 7-1

Partita come da pronostico a senso unico. I granata sbloccano subito l'incontro con Belotti, salvo farsi raggiungere poco dopo da Fazio. Lo stesso difensore siciliano si rende poi autore dell'autorete che lancia definitivamente il Torino. I granata rimpinguano il bottino con Berenguer, ancora Belotti, Obi, Iago Falque e De Silvestri.

Coppa Italia - Il Toro strapazza il Trapani col punteggio di 7-1
Andrea Belotti esulta dopo il gol dell'1-0. Fonte: calciomercato.com
Torino
7 1
Trapani
Torino: Sirigu; Zappacosta (De Silvestri, min.73), N'Koulou, Moretti, Molinaro; Obi, Acquah (Lukic, min.63); Falque (Edera, min.78), Ljajic, Berenguer; Belotti. A disp: Milinkovic-Savic, Ichazo, Rossettini, Bonifazi, Avelar, Gustafson, Parigini, Aramu, De Luca. All. Mihajlovic
Trapani: Marcone; Fazio (Legittimo, min.77), Pagliarulo, Silvestri, Visconti; Maracchi, Taugordeau, Fornito (Aloi, min.68); Canotto, Murano, Ferretti (Reginaldo, min.53). A disp: Pacini, Ferrara, Bajic, Rizzo, Sparacello, Canino, Sammartano, Steffè. All. Calori
SCORE: 1-0, min. 13, Belotti. 1-1, min. 19, Fazio. 2-1, min. 28, Fazio [aut.]. 3-1, min. 35, Berenguer. 4-1, min. 41, Belotti. 5-1, min. 43, Obi. 6-1, min. 71, Iago Falque. 7-1, min. 88, De Silvestri.
ARBITRO: Fabrizio Pasqua (ITA). Ammoniti Ljajic (min. 24), Fortino (min. 39)
NOTE: Terzo turno preliminare di Coppa Italia. Stadio "Grande Torino", Torino.

Il Torino supera in maniera magistrale il terzo turno preliminare di Coppa Italia, infatti i granata con una prestazione quasi perfetta battono il Trapani e si qualificano per il prossimo turno. Mihajlovic in vista dell'inizio del campionato schiera dall'inizio i migliori undici con Iago Falque, Ljajic e Berenguer alle spalle dell'unica punta Belotti. Proprio il n.9 granata sblocca l'incontro dopo 10 minuti con un destro potente e preciso. Il Torino a questo punto pensa di aver messo la partita in discesa, ma dopo cinque minuti il Trapani pareggia con Fazio. Lo stesso autore del pareggio si rende poi protagonista di un'involontaria autorete, che lancia il Toro verso la goleada. Infatti prima del finire del primo tempo vanno a segno Berenguer (primo gol ufficiale in maglia granata per lui), nuovamente Belotti ed Obi. Il secondo tempo non cambia il copione del match, con i padroni di casa che rimpinguano il proprio bottino con i gol di Iago Falquè e De Silvestri. Una buona prova quella dei granata, che si avvicinano come meglio non potrebbero all'esordio in campionato.

Pronti, via ed il Toro si rende subito pericoloso con Ljajic, che va al tiro da fuori area, ma per sua sfortuna la conclusione s'infrange contro la traversa. Subito dopo Belotti viene lanciato in profondità ed una volta giunto sul pallone, il n.9 granata cerca la conclusione in porta, che viene respinta con ottimi riflessi da Marcone. E' il preludio al gol che arriva al 13': servizio in profondità di Ljajic verso Belotti, che con freddezza batte l'estremo difensore avversario. Il Trapani reagisce immediatamente al gol dello svantaggio: traversone di Visconti verso Fornito, che tenta la conclusione ravvicinata, ma il suo tiro viene provvidenzialmente respinto da Zappacosta. Sull'azione seguente i siciliani trovano il pareggio: corner battuto da Taugordeau, colpo di testa di Fazio e palla in rete. I granata non si fanno intimorire dalla rete subito e tornano in avanti con Ljajic, che serve Belotti, il quale da buona posizione calcia in porta, ma il suo tiro sfila di poco a lato. Al 26' padroni di casa ancora pericolosi con Ljajic, che va al tiro su calcio di punizione, ma la sua conclusione sfiora solamente il palo destro della porta avversaria. Due minuti dopo gli uomini di Mihajlovic tornano in vantaggio: cross di Belotti da posizione defilata, tocco di Fazio e palla in rete. La rete galvanizza ancora di più i granata che continuano ad affondare con Berenguer che si rende autore di una stupenda azione personale conclusa con un assist per Iago Falque, il quale però spreca tutto calciando direttamente sul fondo. Al 35' è proprio Berenguer a siglare il gol del 3-1: rete favolosa del n.15 granata, che dopo una serie di dribbling, lascia partire una conclusione imparabile per l'estremo difensore avversario. Al 41' il Torino fa poker: Belotti scatta sul filo del fuorigioco, salta Marcone ed infila il pallone in rete. Sessanta secondi dopo arriva anche il 5-1: cross di Ljajic verso Obi che di testa supera l'estremo difensore avversario. I granata non sono sazi e si rendono pericolosi con Ljajic, che tenta la battuta a rete ma il suo tiro viene disinnescato senza troppi problemi dal n.1 siciliano. Sulla conclusione scoccata dal fantasista serbo si chiude la prima frazione di gioco. Il Toro va al riposo sul punteggio di 5-1.

Il secondo tempo si apre col Trapani alla ricerca di una disperata rimonta: Fornito tenta la conclusione dalla distanza, ma il suo tiro sorvola non di poco la traversa. Il Torino nonostante il rassicurante vantaggio non rinuncia ad attaccare rendendosi pericoloso al 50' con Obi, che viene provvidenzialmente chiuso dalla retroguardia siciliana. Sull'azione seguente tenta la conclusione Ljajic, che però pecca di precisione, infatti il suo tiro termina lontano dai pali della porta difesa da Marcone. Sessanta secondi dopo Berenguer ha la palla del 6-1, ma la sua conclusione a botta sicura viene respinta sulla linea di porta da Silvestri. Il gol è solamente rimandato, infatti al 71' il Torino chiude il "set": Ljajic pennella un ottimo pallone per Iago Falque, che da distanza ravvicinata non può fallire. Il n.14 granata si rende ancora pericoloso poco dopo con un sinistro a giro, che viene però neutralizzato in tuffo dall'estremo difensore avversario. Superata la mezz'ora della ripresa tenta la conclusione anche Belotti, ma il centravanti granata spedisce la palla lontano dai pali della porta avversaria. A dieci dal termine cerca il gol anche Ljajic, che prova a sorprendere Marcone da calcio di punizione, ma il portiere siciliano si fa trovare pronto sulla conclusione scoccata dal n.10 serbo. Il fantasista di Mihajlovic ci riprova poco dopo, ma l'esito è sempre lo stesso, palla sul fondo. All'88' il Toro realizza il 7-1 con De Silvestri, che dopo esser avanzato sulla fascia destra, entra in area di rigore lasciando poi partire una conclusione imparabile per l'estremo difensore avversario. Sul gol del laterale granata si chiude la partita, con i padroni di casa che possono così festeggiare la qualificazione al prossimo turno. 

Torino