Cagliari - Udinese 4-3: la cronaca

Al Sant'Elia va di scena l'anticipo domenicale delll'ultima di campionato tra Cagliari e Udinese.

Cagliari - Udinese 4-3: la cronaca
Cagliari - Udinese : 4-3 la cronaca
Cagliari
4 3
Udinese
Cagliari: Brkic, Balzano, Diakitè, Rossettini, Murru, Crisetig, Barella, Joao Pedro, Mpoku, Sau, Longo
Udinese: Scuffet, Heurtuax, Danilo, Piris, Widmer, Badu, Wague, Bruno Fernandes, Pasquale, Thereau, Perica
SCORE: Sau (13' PT), Joao Pedro (18' PT), Aguirre (44' PT), M'Poku (34' ST), Bruno Fernandes (35' ST, Aut. 39' ST), Thereau (42' ST).
ARBITRO: arbitro Gianluca Manganiello,

Il Cagliari saluta la Serie A con un poker: i sardi battono in casa l'Udinese per 4-3. Non una probabile ultima felice per Andrea Stramaccioni sulla panchina dei friulani, mentre Festa resta deluso, ma può almeno un po' sorridere.

Nel Cagliari assenti Conti, Cossu e Pisano prossimi all'addio, nell'Udinese Di Natale, Pinzi, Karnezis, Kone, Guilherme e Domizzi.

Subito pericoloso il Cagliari già dai primi istanti, mentre l'Udinese dopo soli 5 minuti deve rinunciare a Widmer per un infortunio alla caviglia. Al suo posto Aguirre. Arriva il gol del Cagliari al 13', Sau vince un rimpallo al limite dell'area e di destro piazza il pallone nell'angolo basso, Scuffet battuto. L'Udinese sembra non averne per andare a pareggiare la rete cagliaritana, anzi, da li a breve, al 19', arriverà il raddoppio ad opera di Joao Pedro. Il brasiliano su calcio sa fermo aproffitta dell'assenza della barriera per sorprendere un colpevole Scuffet sul primo palo. Ancora Cagliari al 26', Sau serve Murru che calcia molto bene in porta, Scuffet pronto libera con i pugni. Solo al 38' arriva la prima occasione per l'Udinese, mischia su calcio d'angolo, prima ci prova Aguirre ben due volte, poi Herurtaux alza sopra la traversa. Al 41' ci prova Brunio Fernandes dalla distanza, Brkic para sicuro. Gol dell'Udinese al 44'. Bell'assist di Bruno Fernandes per Aguirre che controlla di petto e di sinistro infila l'ex Brkic. Primo gol in serie A per l'uruguayano. Il primo tempo finisce con il Cagliari meritatamente in vantaggio per 2-1.

La ripresa comincia con un cambio per parte, nel Cagliari esce Rossettini ed entra Gonzales mentre nell'Udinese esce il croato Perica ed entra l'esordiente primavera Pontisso. Anche la ripresa vede il Cagliari con più voglia e motivazioni rispetto ai bianconeri, è M'Poku il protagonista nei primi minuti ma sarà ancora la coppia Murru-Sau a creare pericoli alla difesa dell'Udinese al 50'. Bella sovrapposizione di Murru che centra dalla sinistra, Sau anticipa tutti ma calcia fuori. Al 53' su angolo, Heurtaux colpisce bene di testa, Brkic c'è. Bella punizione al 63' di M'Poku da 25 metri che si alza di poco sopra la traversa. Ancora un'occasione per il Cagliari, al 72' Cop, subentrato a Longo, smarcato molto bene da M'Poku, calcia clamorosamente a lato davanti a Scuffet, mangiandosi il terzo gol per i rossoblu. Ultimi venti minuti rocamboleschi con ben 4 gol: arriva il terzo gol del Cagliari al 79', assist di Sau per M'Poku che da appena dentro l'area libera un destro potente a fil di palo. Scuffet non può nulla. Passano solo due minuti e l'Udinese accorcia le distanze con un bel gol di Fernandes che manda la palla sotto l'incrocio. All' 85' arriva il quarto gol del Cagliari, su cross di Murru interviene Fernandes che infila involontariamente Scuffet. Autogol. Due minuti e l'Udinese accorcia nuovamente, bello scambio Thereau-Pasquale- Thereau e il francese piazza il pallone nell'angolino, dove Brkic non può arrivarci. Decimo gol in campionato per l'attaccante bianconero.

Il risultato rimarrà tale anche dopo i tre minuti di recupero, Cagliari batte Udinese 4-3. Il Cagliari saluta la Serie A, quarta sconfitta di fila per Stramaccioni che lascerà Udine.


Share on Facebook