Post Udinese-Juventus, Colantuono: "Questa sconfitta mi ricorda quella con l'Inter"

Stefano Colantuono commenta amareggiato la pesante sconfitta casalinga di oggi contro la Juventus. Il tecnico friulano analizza gli errori dei suoi ragazzi.

Post Udinese-Juventus, Colantuono: "Questa sconfitta mi ricorda quella con l'Inter"
Stefano Colantuono, allenatore dell'Udinese

La prima della Dacia Arena entra nei libri di storia, ma dalla porta sbagliata. La partita di fatto dura meno di un tempo, con la Juventus che travolge un' Udinese stordita e incapace di reagire dopo il primo gol di Dybala. Le facce di Colantuono in panchina sono tutte un programma.

Proprio l'allenatore dei friulani ha commentato così la gara ai microfoni di Sky Sport: "Un peccato perchè non è la prima volta che ci capita, mi ricorda la sconfitta con l'Inter. Alla prima occasione abbiamo subito questo gol, abbiamo fatto tanti errori individuali ed è ovvio che contro queste grandi squadre non puoi fare certi errori. La Juventus fa un altro tipo di campionato ma noi dobbiamo migliorare contro le grandi."

La difesa oggi è finita sotto accusa e in generale l'approccio e l'interpretazione della fase difensiva. Wague commenta così il pesante k.o. di oggi ai microfoni di Udinese Tv: "Il nuovo stadio era pieno, è stato bellissimo vedere tutti i nostri tifosi. Abbiamo iniziato bene la gara, ma la partita dura 90 minuti. Sotto 4 a 0 dopo poco più di mezz'ora rende tutto più complicato. Contro tutte le grande squadri purtroppo andiamo subito sotto, dobbiamo assolutamente cercare di cambiare questo aspetto. A Palermo è obbligatorio fare risultato, loro sono nella nostra situazione, per me la gara di domenica prossima vale 6 punti." 

Anche Thereau ci mette la faccia, sempre a Udinese Tv: "iamo stati in partita nella prima parte del primo tempo, poi dopo il gol siamo crollati. Peccato perchè perdere una partita così nello stadio pieno dispiace. Ci dispiace aver fatto questa brutta figurata dinanzi al nostro pubblico. Contro le big il primo errore si paga subito, peccato perchè avevamo veramente tanta voglia di farci perdonare la brutta sconfitta di sabato scorso, adesso abbiamo una settimana per lavorare e far meglio. Quest'anno con le grandi squadre è andata quasi sempre male, dobbiamo cercare di capire il perché, visto che con squadra alle nostra portata riusciamo ad esprimerci meglio. Dovremo andare al Palermo per cercare assolutamente di vincere. Il nostro obiettivo è superare i punti fatti nel girone d'andata."


Share on Facebook