Hallfredsson è un nuovo giocatore dell'Udinese, addio al Verona dopo 6 anni

Il giocatore islandese passa a titolo definitivo alla società friuliana dopo una trattativa chiusa in breve tempo.

Hallfredsson è un nuovo giocatore dell'Udinese, addio al Verona dopo 6 anni
Emil Halfredsson, 196 presenze con l'Hellas Verona

Fra Emil Hallfredsson e l'Hellas Verona è finita, un legame durato per sei anni dalla serie C1 alle promozioni prima in B e successivamente in A, poi i due ottimi anni trascorsi nella massima serie con la maglia dell'Hellas, squadra arrivata addirittura a rischiare un posto in Europa League, per finire poi al declino della stagone attuale, dove dopo l'addio di un'altra bandiera come Rafael arriva anche quello dell'islandese, segno di un progetto che guarda già all'anno prossimo, con una retrocessione che pare ormai essere quasi inevitabile.

L'Udinese ha dunque ufficializzato l'arrivo di Hallfredsson sul suo sito ufficiale, un'operazione veloce e low-cost: il cartellino dell'islandese è stato pagato solo un milione di euro, poco se si pensa alla qualità e alla sostanza di questo giocatore, oltre alla sua professionalità e alla sua regolarità nelle prestazioni. Sarà sicuramente una pedina fondamentale nello scacchiere di mister Colantuono, che ha già ricevuto in regalo dai Pozzo Zdravko Kuzmanovic, ex Inter e Fiorentina, al Basilea nella prima parte di campionato.

I friulani si stanno coprendo siccome più di un giocatore è sul piede di partenza: Badu interessa in Inghilterra e alla Fiorentina, Iturra è ad un passo dal Rayo Vallecano e Bruno Fernandes è in orbita Sampdoria, senza aggiungere che Guhilerme non sembra ancora essersi ripreso al meglio dal suo lungo infortunio. Emil Halfredsson giocherà dunque sicuramente nei tre centrali di centrocampo, non ci saranno cambi di modulo, il 3-5-2 è ormai consolidato e non verrà smosso, probabilmente da mezzala più che da centrale che detta i tempi, dato quel ruolo è ben rivestito da Ciccio Lodi, ma l'ex Verona è molto duttile e sicuramente si adatterà bene ai bisogni dell'allenatore e della squadra. Dunque nessuno stravolgimento tecnico con l'acquisto dell'ex numero 10 del Verona, ma sicuramente un innesto di quantità e qualità che andrà a rafforzare l'organico dei friuliani, che stanno disputando una buona stagione dopo le ombre di quella passata.

L'ADDIO AL VERONA - Questo il messaggio lasciato dal giocatore all'ambiente gialloblù: "Veronesi, tifosi gialloblù, qui ho trascorso i migliori anni della mia vita, non soltanto sportiva. Qui ho consolidato il rapporto con mia moglie, qui ho trovato un conforto vero e sincero dopo la scomparsa di mio padre, qui è nato mio figlio, e qui intendo far nascere il secondogenito, a prescindere dalla scelta che mi ha portato a legarmi a un nuovo Club, l'Udinese, e a cercare quindi nuovi stimoli ed un nuovo percorso professionale. Ho dato tutto per questa squadra, l'anima come si dice in Italia e mi spiace lasciare proprio ora, in un momento di difficoltà, e con tanti amici più che compagni con i quali ho condiviso tanti momenti belli. Ho voluto cogliere questa nuova opportunità e ringrazio la società per la disponibilità. Non sono una persona che parla tanto e lo sapete, spero che queste poche righe possano trasmettervi qualcosa, l'amore incondizionato che nutro per questa città, per l'Hellas e per i suoi tifosi, orgoglioso di aver indossato questa maglia voglio terminare con un semplice grazie ma con tutto il cuore"


Share on Facebook