Udinese - Le pagelle, tanta voglia uguale zero gol

La squadra corre, lotta, fa girare abbastanza bene la palla, ma crea pochi pericoli ad un Chievo Verona che pensa più a non lasciare spazi ai friulani che a imbastire delle manovre pericolose.

Udinese - Le pagelle, tanta voglia uguale zero gol
Duvàn Zapata non ha inciso.

Karnezis 6,5 - Spettatore non pagante, ma evita il gol beffa di Inglese al 44' del primo tempo con un riflesso da campione.

Molla Wague 6 - Roccioso come suo solito, entra un po' in affanno quando Widmer e Danilo lo lasciano da solo, ma non nasce alcun pericolo nella sua zona.

Danilo 6,5 - Dirige bene la difesa come suo solito, sempre attento e preciso.

Felipe 4 - Anche lui non lascia spazi agli attaccanti clivensi, ma è assurda l'ingenuità con cui si fa espellere al 78', colpendo al volto Radovanovic e rischiando di complicare ulteriormente una partita già difficile da sbloccare.

Widmer 6,5 - Il più pericoloso della squadra, quando ha il pallone sembra essere l'unico in grado di scardinare la difesa scaligera. Molto efficace quando parte in progressione, peccato quando al 35' non riesce ad insccare una grande azione. Meno preciso nei cross.

Badu 6 - Molto buona la sua partita in fase di copertura, meno in fase offensiva, dove non si fa vedere quasi mai con i suoi tagli. Deve uscire per infortunio. (Hallfredsson 6 - Entra per l'infortunato Badu, tanta copertura ed è ordinato nei passaggi. Cerca il dialogo spesso sulla fascia sinistra per cercare la superiorità numerica, in modo da scardinare la difesa gialloblù.)

Kuzmanovic 6 - Stesso discorso del ghanese, ha il merito di fare comunque un ottimo lavoro nonostante l'ammonizione già al 10'. Però in attacco bisognava fare di più.

Pasquale 6 - Probabilmente è il peggiore dei suoi a metà campo, non compie sbavature incredibili, ma si vede che è fragile. Però sforna una prestazione da sufficienza, se consideriamo che ha passato gli ultimi sei mesi tra tribuna e infermeria. (Alì Adnan 6 - Entra perchè Pasquale non ne ha più, ma anche lui ha due settimane senza allenamenti alle spalle. Considerando che la forma è necessariamente precaria, fa il suo.)

Bruno Fernandes 6 - Fa vedere che è il giocatore con il piede migliore, servendo numerosi palloni interessanti, ma è incredibile come il suo tiro al 72' finisca in cielo e non in porta. Anche lui ha i nervi a fior di pelle (soprattutto a causa di una conduzione arbitrale molto strana) quando rifila un calcione a Radovanovic. (Heurtaux s.v.)

Thereau 6 - Come al solito fa tanto movimento e cerca di allargare le maglie serrate della difesa avversaria, purtroppo però non sembra esserci troppo feeling con Duvàn Zapata. Incredibile come al 21' il suo assist venga sprecato dal colombiano.

Duvàn Zapata 5 - Il carro armato è in realtà una monovolume e neanche così performante. Le sportellate gli riescono egregiamente, ma non fa la cosa più importante: segnare. Raremente riesce ad intercettare un cross, l'unica volta che ci riesce, la sua incornata viene facilmente agguantata da Bizzarri. Assurda la debolezza con cui calcia il pallone del possibile 1-0. Deve assolutamente interrompere il suo digiuno di reti...