Udinese - Con lo Spezia si comincia a far sul serio

Oggi per l'Udinese c'è l'esordio in Coppa Italia. Partita subito da dentro o fuori, con lo Spezia che non verrà in Friuli per fare da spettatore.

Udinese - Con lo Spezia si comincia a far sul serio
Angella, Penaranda e Badu ad un evento per i tifosi

Oggi è il grande giorno. L'Udinese, infatti, dopo tanto parlare e tanto mercato, scenderà in campo per la sua prima partita ufficiale della stagione 2016/2017. Non è ancora tempo di campionato, quello arriverà tra una settimana e si andrà a Roma a trovare la Lupa, per un inizio tutto in salita. La prima partita che conta è invece in Coppa Italia, per le eliminatorie, con i friulani che ospitano lo Spezia di Mimmo Di Carlo.

Le zebrette infatti, come tutte le squadre posizionatesi dalla nona posizione in giù dello scorso campionato, entra in tabellone prima degli ottavi. Come accaduto negli ultimi due anni, dove sono state eliminate Ternana e Novara, i bianconeri se la giocheranno contro una squadra di Serie B. Stavolta però sarà un pizzico diverso. Sì perche i liguri l'anno scorso in Coppa Italia hanno impressionato, eliminando la Roma ed arrivando ai quarti di finale, uscendo infine per mano dell'Alessandria. Un test quindi che potrebbe rivelarsi più difficile del previsto per l'Udinese, che comunque è reduce da una buona preparazione, confortata anche da belle partite in amichevole.

Ecco i convocati per la sfida di oggi.

Portieri: Karnezis, Perisan, Scuffet

Difensori: Angella, Danilo, Felipe, Heurtaux, Samir

Centrocampisti: Armero, Badu, Balic, De Paul, Edenilson, Evangelista, Fofana, Hallfredsson, Kone, Jankto, Lodi, Widmer

Attaccanti: Ewandro, Harbaoui, Matos, Penaranda, Perica, Zapata

Probabili formazioni

Di Carlo dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3, con in campo: Chichizola; De Col, Valentini, Terzi,  Migliore; Sciaudone, Errasti, Pulzetti; Piccolo, Nenè, Okereke. Iachini dovrebbe mettere sul rettangolo verde una formazione quasi titolare. Il quasi è dovuto all'assenza di Thereau per un piccolo infortunio e ai dubbi sulla fascia sinistra, dove Armero ancora non convince al 100% e potrebbe essere adattato Jankto, in attesa di valutare anche Alì Adnan. Dunque, un 3-4-1-2, che potrebbe essere "mascherato" da 3-5-2, con in campo: Karnezis, Heurtaux, Danilo, Felipe, Widmer, Fofana, Badu, Armero, De Paul, Duvàn Zapata, Matos. In porta non è da escludere che venga utilizzato Scuffet, il greco infatti è il titolarissimo ed è possibile che in coppa venga dato spazio al talentino di friulano. In avanti la prima riserva di Thereau è Matos, ruolo che il brasiliano si è conquistato a suon di belle prestazioni in ritiro. Attenzione però a Penaranda, il crack venezuelano infatti potrebbe essere la carta decisiva per spaccare la partita.

Per quel che riguarda la probabile formazione, bisogna chiudere tenendo anche in considerazione le parole di Iachini ieri in conferenza: "(...) nello stilare le probabili formazioni non potrete fare troppo affidamento su quello che provo. Ho ricevuto dalle amichevoli tantissime indicazioni, anche considerando i ragazzi che sono arrivati più tardi o che hanno avuto qualche problemino qua e là.". Occhio dunque alle possibili sorprese.