Udinese - Iachini le prova tutte

Altri esperimenti in settimana per il mister che, in attesa degli ultimi due rinforzi dal calciomercato, dovrà trovare una soluzione per ottenere un risultato positivo contro l'Empoli alla Dacia Arena.

Udinese - Iachini le prova tutte
Udinese - Iachini le prova tutte

La situazione è complessa, solo un cieco non se ne accorgerebbe. La squadra palesa difficoltà evidenti: il modulo pare ormai antiquato, gli uomini sono inadatti a qualsiasi idea di gioco si voglia applicare e psiologicamente gli uomini che dovrebbero tirare avanti la carretta si sciolgono ai primi ostacoli. Così non va. Lo sa Iachini e lo sa anche la società. Sul mercato un tassello in difesa ed uno per completare il centrocampo sono stati promessi al mister, bisogna attendere in questi giorni la conclusione delle trattative. Però, intanto, a Udine si presenta l'Empoli del nuovo mister Martusciello. Toscani che l'anno scorso sono stati in grado di fare il colpaccio. Dopo l'iniziale vantaggio di Duvàn Zapata infatti, Paredes trovò il pareggio e poi Maccarone (assente stavolta per squalifica, al suo posto probabilmente Gilardino) all'ultimo respiro scoccò il colpo da tre punti. Iachini dovrà far con quel che ha che, finchè i giovani non cresceranno e il mercato non porterà qualche freccia in più, è ben poco.

Maccarone (Udinese-Empoli 1-2)
Maccarone (Udinese-Empoli 1-2)

Il mister ex Palermo dunque ha cercato in settimana nuove soluzioni. È stata provata infatti insistentemente la difesa a 4, anche visto l'infortunio di Heurtaux. Con un modulo del genere la coperta resta corta. Mancano infatti i terzini di ruolo, dato che Widmer nasce difensore, ma non ricopre più quel ruolo da almeno quattro anni, Armero ormai da tantissimi anni fa l'esterno nel centrocampo a 5 e Alì Adnan è anch'esso da considerarsi esterno. Non solo, il colombiano ha avuto anche un fastidio alla schiena in questi giorni, dunque un candidato possiamo escluderlo, anche se compare tra i convocati. Per quel che riguarda la parte offensiva è stato provato e riprovato Lucas Evangelista dietro le punte. De Paul infatti non è al meglio e per Kone bisogna ancora capire se alla fine resterà, se sarà ceduto e se ha recuperato completamente dai fastidi fisici delle giornate scorse. Lo stesso Iachini ha confermato che il brasiliano è in miglioramento: "Anche Lucas è un giovane che sta crescendo. Non possiamo pensare di buttare dentro tutti insieme i giovani. E' importante che tutti si facciano trovare pronti al momento in cui decideremo di utilizzarli, per dare gioie e soddisfazioni a noi e ai tifosi. Vanno aiutati, supportati e messi nelle condizioni di fare bene.". In attacco Penaranda ha avuto un fastidio alla caviglia. Nulla di grave, ma anche stavolta il crack venezuelano partirà dalla panchina. Si possono ipotizzare due probabili formazioni.

Con 3-5-2: Karnezis, Samir, Danilo, Felipe, Widmer, Fofana, Hallfredsson, Badu, Alì Adnan, Matos, Duvàn Zapata.

Con 4-3-1-2: Karnezis, Widmer, Felipe, Danilo, Alì Adnan, Hallfredsson, Fofana, Badu, Lucas Evangelista, Matos, Duvàn Zapata.

Indisponibili: Thereau (squalifica), Faraoni, Molla Wague, Musavu-King. In dubbio: Armero, Penaranda, De Paul.


Share on Facebook