Udinese - Delneri nel post partita: "Sono arrabbiato, perchè abbiamo sbagliato poco e commentiamo una sconfitta"

Misto di rabbia e soddsfazione nelle parole post partita. La prestazione infatti è stata più che buona, ma alcuni errori sottoporta e in difesa hanno portato i friulani a buttar via quanto di positivo era stato fatto.

Udinese - Delneri nel post partita: "Sono arrabbiato, perchè abbiamo sbagliato poco e commentiamo una sconfitta"
Delneri durante il match. Fonte: http://www.udinese.it

Commentare una partita del genere fa male. Perchè l'Udinese almeno un punto lo avrebbe potuto strappare in tutta tranquillità, ma certi problemi non spariscono completamente come per magia. La difesa commette talvolta ancora delle distrazioni e contro una big come l'Inter sono cose che si pagano. L'attacco è stato forse però quello che ha lasciato realmente l'amaro in bocca. Più volte la squadra ha costruito buone trame di gioco, non concretizzandole. Queste le parole post partita ai microfoni di Udinese TV.

Si percepisce la frustrazione nelle parole di Delneri, brucia infatti la sconfitta, arrivata dopo aver sprecato tantissime volte il colpo del ko. Resta comunque la buona prestazione dei ragazzi: "Dispiace davvero tanto non aver capitalizzato tutte le occasioni create, abbiamo sprecato troppo e non possiamo permettercelo, sopratutto con le grandi squadre. Sono arrabbiato, perché abbiamo concesso poco e ci troviamo a commentare una sconfitta. Difensivamente siamo stati quasi perfetti, Samir ad esempio ha fatto una prestazione sontuosa. Abbiamo pagato anche a livello fisico. Kums? Ha fatto una buona gara, ma ha anche sbagliato quattro passaggi di fila, vi dirò di più...se Hallfredsson fosse stato bene fisicamente, Kums non avrebbe giocato. Comunque pensiamo alla prestazione, se dovessimo giocare sempre così, sono sicuro che 2 su 3 le porteremmo a casa. Un pareggio oggi ci avrebbe cambiato poco la classifica, quello che conta è la prestazione. E sono soddisfatto".

Sulla stessa lunghezza d'onda del mister Jakub Jankto, autore del suo secondo gol in Serie A e di una buona prestazione: "Siamo stati troppo distratti sulle azioni che hanno permesso all'Inter di vincere. E' un peccato perché potevamo chiuderla nel primo tempo, abbiamo creato tante occasioni che purtroppo non abbiamo sfruttato.  Dobbiamo fare i complimenti all'Inter per il cinismo. Non possiamo parlare di sconfitta immeritata, se sbagli così tanto alla fine è giusto perdere. La settimana prossima arriva la Roma, se giocheremo con lo stesso spirito di oggi sono sicuro che potremo metterli in difficoltà"

Samir ha messo in campo ancora una volta una prestazione di grande spessore, ma non è bastato per evitare la sconfitta: “Usciamo molto tristi da questa gara. Abbiamo disputato un buon primo tempo e anche nel secondo non abbiamo fatto male. Nel primo tempo non siamo riusciti a concretizzare tutte le occasioni  e se non fai gol poi contro l’Inter soffri. Quello che ci rende tristi è il fatto che abbiamo commesso degli errori sui gol presi. Non deve succedere. Per me è importante giocare, avere la fiducia, poi giocare con Felipe è molto importante perché siamo brasiliani e parliamo la stessa lingua quindi lui, che è un giocatore esperto, mi aiuta molto e anche in partita parliamo spesso analizzando gli errori e se ci sono problemi cerchiamo subito di risolverli. Poi Delneri è un grande tecnico che ha portato una nuova mentalità. Non discuto mai le sue scelte anche perché io devo solo pensare a lavorare per continuare ad essere titolare“.


Share on Facebook