Serie A - Udinese e Chievo vogliono fare un balzo in avanti

I friulani e i veneti sono appaiati al decimo posto con ventotto punti, la vincente può avvicinare il Torino, nono in classifica, mentre lo sconfitto potrebbe essere raggiunto dalle numerose inseguitrici.

Serie A - Udinese e Chievo vogliono fare un balzo in avanti
Uno scatto del match dell'andata.

È tornata l'ora del derby del Triveneto per Chievo Verona ed Udinese. Entrambe le squadre, vivendo di qualche alto e basso, stanno alla fine portando avanti un campionato dignitoso. Tutte e due sono al decimo posto, con un bottino di ventotto punti. All'andata finì 1-2 per i clivensi allo Stadio Friuli (Dacia Arena). Al gol di testa di Duvàn Zapata risposero Castro e la rete all'ultimo minuto di Cacciatore. I friulani vogliono restituire il "favore" agli uomini di Maran al Bentegodi. Negli ultimi otto precedenti in terra veneta i bianconeri sono in leggero vantaggio, con tre vittorie, una sconfitta e quattro pareggi. Le zebrette potranno contare su circa seicento supporters in trasferta, per cercare la vittoria che permetterebbe di superare quota trenta punti ed affacciarsi ai piedi delle squadre che lottano per l'Europa. Il Chievo vuole la stessa identica cosa e questo potrebbe far nascere una bella partita. Sarà Aureliano della sezione di Bologna ad arbitrare la sfida.

Le ultime

Il Chievo Verona nell'ultimo turno ha battuto la Lazio all'Olimpico. Una vittoria molto difficile e che ha interrotto un filotto di quattro sconfitte consecutive (di cui una in Coppa Italia). Gli scaligeri non vogliono fermarsi di nuovo e cercano gli ultimi punti per arrivare a quota quaranta. Nel frattempo, ha dato il suo addio il DS Nember, per divergenze con il resto della società. Maran recupera Meggiorini, ma perde tre pezzi importanti, ovvero Castro, Dainelli e Cacciatore (per squalifica). Dovrà dunque schierare un 4-3-1-2 un po' rimaneggiato. Davanti a Sorrentino ci saranno così Frey, Gamberini, Cesar e Gobbi. Il terzetto a metà campo sarà composto da Radovanovic, Hetemaj ed Izco. Ci sarà Birsa alle spalle di Inglese (autore del gol vittoria con la Lazio) e Meggiorini.

L'Udinese nell'ultimo mese ha avuto un percorso simile. La vittoria casalinga con il Milan ha infatti interrotto una striscia di tre sconfitte di fila. Con la Roma e l'Inter le zebrette avevano giocato delle buone gare, mentre con l'Empoli la prestazione è stata brutta e aveva dato adito a malumori. Il successo sui rossoneri ha ricacciato le nubi e ora i friulani vogliono riprendere la marcia. Delneri ha a disposizione praticamente tutti i titolari. Assenti Faraoni, per infortunio, Gnoukouri, influenzato, e Badu, che deve rientrare dalla Coppa d'Africa. 4-3-3 dunque per i bianconeri, con Widmer che rioccuperà la sua fascia destra, completando il reparto con i soliti Danilo, Felipe e Samir. A metà campo confermati Fofana, Hallfredsson (Kums ha appena superato i problemi al ginocchio) e Jankto. Tridente composto da Thereau, De Paul e Duvàn Zapata, il quale è a digiuno di gol da ormai troppo tempo.

I convocati

Chievo Verona

Portieri: Bressan, Sorrentino, Seculin, Confente.

Difensori: Spolli, Gamberini, Cesar, Gobbi, Sardo, Frey.

Centrocampisti: De Guzman, Rigoni, Radovanovic, Izco, Birsa, Bastien, Hetemaj, Kiyine, Depaoli.

Attaccanti: Gakpé, Pellissier, Inglese,

Udinese

Portieri: Borsellini (numero 61), Karnezis, Scuffet

Difensori: Adnan, Angella, Danilo, Felipe, Heurtaux, Samir, Widmer

Centrocampisti: Balic, De Paul, Evangelista, Fofana, Hallfredsson, Kums, Jankto

Attaccanti: Ewandro, Matos, Perica, Thereau, Zapata

Probabili formazioni

Chievo Verona (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Hetemaj, Izco, Radovanovic; Birsa; Inglese, Meggiorini.

Udinese (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Fofana, Hallfredsson, Jankto; Thereau, Duvàn Zapata, De Paul.