Pescara-Udinese in Serie A 2016/2017 (1-3) Al Pescara non basta Muntari, l'Udinese espugna l'Adriatico con tre reti

Pescara-Udinese in Serie A 2016/2017 (1-3) Al Pescara non basta Muntari, l'Udinese espugna l'Adriatico con tre reti
Pescara-Udinese in diretta, LIVE Serie A 2016/2017
Pescara
1 3
Udinese
Pescara: (4-3-3) - Bizzarri, Zampano, Stendardo (Fornasier, 7'), Bovo, Biraghi, Verre (Muntari, 45'), Bruno, Memushaj, Benali, Cerri, Mitrita (Kastanos, 64').
Udinese: (4-3-3) - Karnezis (Scuffet, 79'), Samir, Angella, Danilo, Widmer, Badu, Jankto, Hallfredsson (Kums, 70'), De Paul, Zapata, Thereau (Gabriel Silva, 73')
SCORE: 0-1, 19', Duvàn Zapata. 0-2, 50', Jankto. 0-3, 55', Thereau. 1-3, 84', Muntari.
ARBITRO: Celi. Ammoniti: Hallfredsson (34'), Bruno (39'), Bovo (52'), Gabriel Silva (86').
NOTE: Ventitottesima giornata di Serie A. Stadio Adriatico, Pescara.

17.02 Per questa partita è tutto, Davide Marchiol Vi saluta e Vi ringrazia per l'attenzione. Vi invito a restare sul sito per tutti gli aggiornamenti sulla ventitottesima giornata di Serie A. Vi ricordo il risultato, Udinese batte Pescara 1-3, decidono le reti di Zapata, Jankto e Thereau.

17.00 Resta così fermo a 12 il Pescara, che non ha mai messo in mostra una prestazione in grado di strappare punti. Sale a 33 l'Udinese, che ha giocato bene, con qualche amnesia forse di troppo sulla catena di destra. Superlativo Jankto, che ha azionato tutte le azioni pericolose della propria squadra. Ora a Palermo la squadra di Delneri può chiudere il discorso per la salvezza. Da valutare le condizioni di Karnezis, uscito anzitempo per una botta alla mano.

16.58 Non è bastato il gol di Muntari per ridestare il Pescara, anche se dopo l'1-3 qualche certezza è parsa venir meno all'Udinese. Troppo sterile il gioco abbruzzese, che a parte Benali e Zampano, ha avuto poche armi per colpire, sfruttando un errore difensivo per segnare il proprio gol.

16.57 Finisce come all'andata la partita per i friulani. Dopo un primo tempo alla pari, deciso dal colpo di testa di Zapata (e dal contemporaneo fuorigioco di Cerri) nel secondo tempo i friulani si sono dimostrati superiori, creando azioni e sfruttando uno super Jankto per segnare altre due reti.

90'+5' Senza ulteriori emozioni, finisce la partita. 1-3 per l'Udinese.

90'+3' Ammonito De Paul dopo una brutta scivolata.

90' Cinque minuti di recupero.

89' Pescara ora in assetto da guerra, con tutti gli uomini nella metà campo avversaria.

87' Seguendo la tradizione dell'ex, Muntari non ha esultato dopo la rete.

86' Prima Zapata aveva servito Jankto solo in area, ma il ceko ha sparato in bocca a Bizzarri il tiro.

86' Ammonito per simulazione Gabriel Silva.

84' Erroraccio difensivo dei friulani, la palla arriva al limite per Muntari che tira battendo uno Scuffet che forse era un po' troppo fuori dai pali.

84' ACCORCIA LE DISTANZE IL PESCARA! GOL DI MUNTARI!

83' Pescara che ora ci prova con le ultime energie nervose, ma senza trovare spunti importanti.

79' CAMBIO UDINESE: esce Karnezis, entra Scuffet.

76' CERRI SI MANGIA L'1-3! Non irreprensibile Karnezis in uscita, Cerri tirando centra la mano di Karnezis e non il pallone, mandando tutto all'aria e costringendo il greco ai soccorsi.

73' Cambio Udinese: esce Thereau, entra Gabriel Silva.

71' Tentativo da lontano di Samir, palla fuori.

70' CAMBIO UDINESE: esce Hallfredsson entra Kums.

69' Partita che sullo 0-3 è entrata in una prevedibile fase di stallo.

64' CAMBIO PESCARA: esce Mitrita, entra Kastanos

63' Badu prova l'inserimento, ma il suo tiro è respinto da Bizzarri.

59' Pescara che ora sembra essere un po' sfiduciato.

55' Sempre Jankto faro delle azioni offensive friulane, stavolta si trasforma in assist man e mette in mezzo per Thereau, il cui tiro dopo una deviazione finisce in rete per lo 0-3!

55' THEEEEEREEEEEEAUUUUUUUU!!!! LA CHIUDE L'UDINESE!!!

52' Ammonito Bovo per un contrasto troppo duro.

50' Schema perfetto su piazzato, Hallfredsson serve sulla corsa Jankto che sulla sinistra scocca un diagonale che lascia impietrito Bizzarri! 0-2!

50' JAAAAAAANKTOOOOOOOO!!!! RADDOPPIA L'UDINESE!!!

48' Azione molto arzigogolata dell'Udinese, che si conclude con un tiro in cielo di Jankto.

45' Ripartiti!

16.06 Cambio negli spogliatoi, esce Verre, entra un ex friulano: Muntari.

16.05 Squadre che stanno riguadagnando il terreno di gioco.

15.55 Vuota la curva del Pescara con lo striscione "La vostra presenza, la nostra assenza", ospiti invece che hanno un buon numero di tifosi al seguito, per una vittoria che sarebbe importantissima.

15.52 Una partita che fino ad ora sarebbe stata da 0-0 e che è decisa da un episodio. Vedremo se nel secondo tempo una delle due squadre cambierà atteggiamento in campo. Il Pescara per esempio è parso mancare di lucidità, mentre l'Udinese è sembrata rinunciataria. Da segnalare intanto l'infortunio di Stendardo, uscito per Fornasier.

15.51 L'inzuccata di Duvàn Zapata ha permesso ai friulani di ritrovarsi in vantaggio, sfruttando un'amnesia dei padroni di casa. Mentre quella di Cerri è stata annullata per off-side-

15.50 Partita dai ritmi blandi, nessuna delle due squadre ha infatti costruito molte azioni da gol. Se ne possono contare due a testa.

45'+2' Finisce il primo tempo, Pescara 0 Udinese 1.

45'+1' Fa girar palla l'Udinese, per chiudere in vantaggio un primo tempo dove ha profuso il minimo sforzo.

45' Due minuti di recupero.

43' Punizione da buona posizione per il Pescara, palla però che finisce sulla barriera. Nulla di fatto.

39' Ammonito Bruno per fallo tattico su Samir.

38' BADU! Uno due con Duvàn Zapata e il ghanese ha lo spazio sulla destra per calciare, palla fuori dopo una deviazione.

37' È un po' in sofferenza ora l'Udinese, con il Pescara riversato in avanti.

34' Ammonito Hallfredsson per un contrasto troppo duro.

33' GOL ANNULLATO AL PESCARA!! Sul proseguio dell'azione aveva segnato di testa Cerri, ma era in fuorigioco.

33' RISCHIA DI NUOVO IL PASTICCIO WIDMER! Leggero in un controllo in area lo svizzero, la palla finisce a un giocatore del Pescara che scarica un diagonale parato di piede da Karnezis!

32' Palla lunga per Thereau, che serve Zapata, il quale vede De Paul libero sulla destra. L'argentino calcia al volo con palla che termina fuori.

31' CERRI! Azione molto manovrata da parte del Pescara, che si conclude con il cross al centro di Benali. Widmer si fa anticipare da Cerri, che colpisce di testa però centralmente, permettendo la parata a Karnezis.

27' I padroni di casa provano ad avvolgere gli avversari sulle fasce, non trovando però mai la precisione nei passaggi e nei lanci.

24' Pescara che prova a reagire facendo girare i pallone, ma non ci sono per ora varchi tra le maglie dei friulani.

19' Palla in mezzo di Jankto perfetta per la testa di Zapata, che insacca alle spalle di Bizzarri di testa senza problemi.

19' GOL!GOL!GOL!GOL! HA SEGNATO L'UDINESE!!!

15' Ha approcciato decisamente meglio la partita il Pescara dell'Udinese, che ancora non si è fatta vedere.

13' OCCASIONE PESCARA! Cross stavolta dalla destra, Angella rinvia male sui piedi di Benali, che però non è abbastanza lesto nel battere a rete.

11' Buon pallon ora messo in mezzo dalla sinistra per il Pescara, ma nè Cerri nè Benali arrivano puntuali all'appuntamento.

10' Ritmi blandi al decimo minuto, nessuna delle due squadre cerca l'imbucata giusta per colpire.

7' Non ce la fa Stendardo, al suo posto entra Fornasier.

3' Problemi per Stendardo, che però sembra poter continuare.

0' Partiti!

14.55 Bonato:"È una partita importante per migliorare la classifica e provare qualche giovane con più serenità. La polemica di Zeman? La nostra filosofia, di anno in anno, si è dimostrata vincente. Zapata? È importante per la squadra, per il suo futuro ci penseremo a fine anno."

14.50 Squadre che si preparano per l'ingresso in campo.

14.46 Protesta da parte dei tifosi del Pescara, che lasceranno gran parte degli spalti vuoti.

14.41 28 i gol messi a segno dal Pescara, mentre sono addirittura 60 quelli incassati. Gravi gli squilibri dunque tra i Delfini.

14.39 Nonostante tutto, il successo ai friulani manca dal 29 gennaio, ovvero quasi due mesi, quando si impose sul Milan per 2-1.

14.36 Ben tre gli ex Udinese nella rosa del Pescara, ovvero Muntari, Verre e Coda.

14.31 L'Udinese sulla carta è più forte, ma ciò che preoccupa i friulani è la tendenza a sottovalutare queste sfide, che sulla carta dovrebbero dare punti non troppo complicati. Parma, Cesena, Frosinone, Carpi... tanti gli esempi di partite "semplici" floppate dai friulani negli anni precedenti.

14.28 Era partito giocando molto bene in questo campionato il Pescara, salvo poi spegnersi e ottenere solo una vittoria sul campo (a cui va aggiunto il successo a tavolino sul Sassuolo). Questo è costato la panchina ad Oddo tre partite fa.

14.26 All'andata l'Udinese si impose per 3-1, grazie a due rigori (Thereau e Duvàn Zapata) e la rete di Thereau. Di Aquilani la rete biancoazzurra.

14.24 Ad arbitrare il match sarà il signor Celi.

14.21 Pescara che invece non ha nulla da perdere, ha una difesa molto perforabile ed è senza Caprari, il capocannoniere. Gli abbruzzesi perciò giocheranno col cuore per strappare punti, magari aprofittando dei problemi di mentalità dell'Udinese, che spesso fallisce questi appuntamenti.

14.19 L'Udinese ha due match per chiudere il discorso salvezza, battendo Pescara e Palermo infatti le zebrette sarebbero praticamente salve.

14.16 Questo l'undici scelto da Zeman: Bizzarri, Zampano, Stendardo, Bovo, Biraghi, Verre, Bruno Alessandro, Memushaj, Benali, Cerri, Mitrita.

14.14 Gli abbruzzesi quindi giocheranno in modo arrembante, cercando la via del gol e di fare bella figura davanti al proprio pubblico e magari cercare di accorciare sull'Empoli.

14.12 Come tutte le squadre che lottano per salvarsi, il Pescara rende meglio in casa. Con l'arrivo di Zeman nel primo match casalingo è arrivato un sonoro 5-0 con il Genoa e poi due sconfitte consecutive in trasferta.

14.10 In blu i padroni di casa, maglia bianca con righe orizzontali grige per l'Udinese.

14.08 Queste le divise che saranno oggi utilizzate.

14.05 Cambio alla pari dunque per le zebrette, al posto del dinamico Fofana giocherà il ghanese Badu, nonostante non sia rientrato al meglio dalla Coppa d'Africa e non abbia i colpi del francese, che sarà una perdita importante nella metà campo bianconera.

14.04 Questo l'undici di partenza friulano: Karnezis, Samir, Angella, Danilo, Widmer, Badu, Jankto, Hallfredsson, De Paul, Zapata, Thereau.

14.03 Delneri torna all'antico. Nonostante l'infortunio di Fofana, il tecnico decide di mettere da parte il 4-4-2 usato contro la Juventus per tornare al tridente.

14.00 Benvenuti da Davide Marchiol alla diretta scritta, live e online, di Pescara - Udinese (15.00), match valido per la 28° giornata della Serie A Tim 2016/2017. Si gioca all'Adriatico, dirige il signor Celi. 

Il Pescara approda alla sfida odierna dopo il KO di Genova. 3-1 per la Sampdoria in Liguria. L'effetto Zeman perde di forza, i biancazzurri incassano l'ennesima batosta e osservano dal fondo della graduatoria la massima serie. 12 punti all'attivo, pochi per ipotizzare un rientro vincente. L'Empoli, quart'ultimo, ha un cuscinetto di vantaggio consistente, il Pescara pensa a ben figurare e getta un occhio alla prossima stagione. 

Discorso diverso per l'Udinese, il pari con la Juve rinvigorisce la squadra di Delneri e stoppa un periodo negativo. Con il Pescara, fondamentale ottenere l'intera posta per nobilitare una stagione fin qui positiva, specie dopo il cambio in panchina. I friulani sono a quota 30, una lunghezza sopra il Genoa, al tappeto nel derby della lanterna, e due sopra il Bologna. Cagliari e Sassuolo sono un passo avanti, obiettivo sorpasso. 

Udinese - Un assente eccellente nell'Udinese, Fofana. Stagione finita per lui. Ai box anche Faraoni, Felipe, Gnoukouri e Lucas Evangelista. 4-3-3 probabile, con Zapata al centro dell'attacco. Ai suoi lati Perica e De Paul, in panchina il recuperato Thereau. Hallfredsson dirige la mediana, schermo a protezione della linea di difesa. Mezzali Badu e Jankto. Karnezis tra i pali, Danilo e Angella formano la coppia centrale. Esterni bassi Widmer e Samir. 

Pescara - Zeman deve rinunciare a Bahebeck, Campagnaro, Pepe, Gilardino e Vitturini. Coda è fermo per un turno di squalifica. 4-3-3, modulo quindi speculare. L'ariete Cerri pilota il reparto offensivo, Benali e Muric a supporto del 20. Il boemo conferma Bruno a centrocampo, con Verre a dar qualità. Memushaj completa il pacchetto. Davanti a Bizzarri, da destra a sinistra, Zampano, Stendardo, Bovo e Biraghi, con quest'ultimo in ballottaggio con Crescenzi. 

In conferenza, un Delneri attento ad analizzare diversi aspetti. Il tecnico ripercorre i 90 minuti con la Juventus ed introduce la sfida con il Pescara. Non manca, come di consueto, un occhio alla formazione. Da Zeman a Lopez, dal Pescara al Palermo, sequenza alla portata ma da non sottovalutare. 

Zeman riserva, ai microfoni della stampa, elogi al gruppo. La squadra ascolta i dettami del tecnico e cresce giorno per giorno. Nessun assillo quindi di classifica, un percorso, un'evoluzione che prescinde dal risultato di stagione. 

Share on Facebook