Serie A - L'Udinese spazza via il Pescara: 1-3  all'Adriatico

La squadra di Delneri batte facilmente quella di Zeman grazie alle reti di Zapata, Jankto e Thereau, mentre per gli Abruzzesi la rete porta la firma di Muntari.

Serie A - L'Udinese spazza via il Pescara: 1-3  all'Adriatico
Serie A - L'Udinese spazza via il Pescara: 1-3 all'Adriatico (Fonte foto: Goal.com)
PESCARA
1 3
UDINESE
PESCARA: BIZZARRI; ZAMPANO; BOVO, STENDARDO (7' FORNASIER), BIRAGHI, MEMUSHAI, BRUNO, VERRE (46' MUNTARI), MITRITA (64' KASTANOS), CERRI, BENALI. ALL. ZEMAN
UDINESE: KARNEZIS (79' SCUFFET); WIDMER, DANILO, FELIPE, SAMIR, JANKTO, HALFREDSSON (70' KUMS), BADU, DE PAUL, ZAPATA, THEREAU (74' GABRIEL SILVA). ALL. DELNERI
SCORE: 1-3. 0-1 20' ZAPATA, 0-2 51' JANKTO, 0-3 55' THEREAU, 1-3 84' MUNTARI
ARBITRO: CELI AMMONITI: BOVO, BRUNO (P), HALFREDSSON, DE PAUL, GABRIEL SILVA (U)
NOTE: STADIO ADRIATICO INCONTRO VALIDO PER LA VENTOTTESIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A

Tutto facile per l'Udinese che all'Adriatico spazza via il Pescara. Finisce 1-3, con le reti dei Friulani che portano la firma di Zapata, Jankto e Thereau, mentre il gol per gli uomini di Zeman è di Muntari nel finale. Con questa vittoria l'Udinese sale al dodicesimo posto con 33 punti mentre il Pescara resta ultimo con 12.

Per quanto concerne il capitolo formazioni, 4-3-3 per il Pescara, con Bovo che torna in difesa, mentre in attacco spazio a Mitrita per l'acciaccato Caprari. 4-3-1-2 per l'Udinese, con De Paul alle spalle di Thereau e Zapata.

Dopo un giro di lancette subito Udinese pericolosa, con Zapata che in mezzo l'area di rigore serve Hallfredsson, ma il suo tiro termina alto. Dall'altra parte Zeman deve subito cambiare inserendo Fornasier al posto dell'infortunato Stendardo. I ritmi sono molto lenti con le due squadre che lottano a centrocampo, ma, alla prima vera occasione, l'Udinese passa con Zapata, che raccoglie un cross di Halfredsson e di testa batte Bizzarri, 0-1. La reazione del Pescara arriva al 31' con Benali che mette al centro per Cerri, il quale schiaccia bene di testa, ma Karnezis blocca. Su capovolgimento di fronte Zapata appoggia per l'accorrente De Paul che calcia fuori di poco. E' l'ultima occasione di un primo che termina con il vantaggio degli uomini di Delneri.

Zeman cambia nell'intervallo inserendo Muntari per Verre, ma è l'Udinese  a trovare la rete, con uno schema su calcio di punizione in cui De Paul serve Jankto, che incrocia e in diagonale batte Bizzarri per lo 0-2. Passano quattro minuti e arriva il tris: Jankto  scappa sulla corsia sinistra, serve al centro dell'area di rigore Thereau, il tiro viene deviato da Bovo, ma il pallone finisce in rete, 0-3. E' il gol che chiude la partita, che addormenta la sfida che non ha sussulti tranne che per i cambi. Zeman inserisce Kastanos per Mitrita mentre Delneri manda in campo Kums e Gabriel Silva per Thereau e Halfredsson.

Nel finale piccole emozioni: l'Udinese perde Karnezis, al suo posto Scuffet che diventa protagonista in negativo all'84' quando Muntari lo beffa con un diagonale dal limite per l'1-3 finale. All'Adriatico, dunque, comoda vittoria per l'Udinese che sale a quota 33 mentre il Pescara vede la Serie B sempre più vicina. 

Udinese Calcio