Udinese - Per Crotone c'è solo Angella in dubbio, intanto la squadra batte 4-1 il Montebelluna

L'ex Empoli sarà l'unico giocatore in bilico per Delneri, che quindi potrà contare su tutto il suo organico, fatta eccezione ovviamente per i soliti noti. Intanto, nella consueta amichevole infrasettimanale, la squadra, a ranghi misti, batte per 4-1 il Montebelluna, squadra di Serie D.

Udinese - Per Crotone c'è solo Angella in dubbio, intanto la squadra batte 4-1 il Montebelluna
La squadra in allenamento. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Dopo l'ottimo pareggio contro l'Euro Atalanta, l'Udinese si appresta ad affrontare un'altra sfida veramente ostica. Si va infatti all'Ezio Scida, per affrontare un Crotone che, oltre ad essere in formissima e poter contare su un Falcinelli infallibile, si giocherà le ultime speranze di salvezza proprio contro i friulani. I numeri parlano chiaro, è la terzultima partita e il distacco dall'Empoli è di 4 punti. In caso di sconfitta e contemporanea vittoria dei toscani, i calabresi tornerebbero in Serie B. A testa altissima sicuramente, ma la retrocessione non è mai una bella cosa, in nessuna circostanza. Ecco quindi che la banda di Delneri dovrà stare molto attenta a non abbassare la guardia, perchè i Pitagorici giocheranno con il coltello fra i denti.

Fofana nel match dell'andata. Fonte: https://www.facebook.com
Fofana nel match dell'andata. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Per quanto riguarda gli allenamenti, differenziato per qualche elemento, ma fondamentalmente l'unico giocatore che potrebbe aggiungersi all'ultimo all'elenco degli infortunati è Angella, che sta soffrendo a causa di un problema alla caviglia. Non ci sarà poi Hallfredsson, che era diffidato e contro l'Atalanta è stato ammonito. Starà dunque a Delneri decidere che squadra proporre. Il tecnico ha detto che ci sarà la possibilità di vedere all'opera anche altri giovani fino ad ora poco utilizzati. Se quindi un'altra esclusione di Thereau si può mettere nella sfera dell'impossibile, ci sono buone possibilità che in mezzo Balic prenda stavolta il posto dell'islandese davanti alla difesa, ruolo in cui un po' tutti lo vedevano ai tempi dell'Hajduk. Altrimenti ci sarà il fido Kums. Meno probabile che venga lanciato Lucas Evangelista, dato che il brasiliano è un'ala e già l'abbassamento a mezzala è un "adattamento". Dietro pochi dubbi, con Widmer, Danilo e Felipe ci sarà Alì Adnan, dopo l'ottima prestazione fornita domenica. A meno che Delneri non voglia vedere all'opera Gabriel Silva, ma sarebbe un peccato non dare un'altra maglia da titolare all'ex Rizespor dopo che questo ha finalmente messo in mostra qualche progresso. Impronosticabile un uso o meno di Scuffet su cui il tecnico di Aquileia tiene sempre un alone di mistero, dicendo una volta che il titolare è Karnezis e un'altra che invece ci saranno possibilità di vedere il ragazzo friulano in porta.

Samir nel match dell'andata. https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Samir nel match dell'andata. https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Giocatori scesi in campo: Scuffet, Widmer (dal 1’ st Ali Adnan), Heurtaux (dal 1’ st Vasko), Danilo (dal 1’ st Felipe), Gabriel Silva (dal 25’ st Vedova), Badu (dal 1’ st Kums), Balic (dal 25’ st Varesanovic), Jankto (dal 1’ st Lucas Evangelista), Ewandro (dal 1’ st Matos), Thereau (dal 1’ st De Paul), Zapata (dal 1’ st Perica).

Nessun problema nell'amichevole contro il Montebelluna, dove la squadra di Delneri si è liberata degli avversari con un netto 4-1, facendo una buona sgambata. A segno Thereau, Kums e Duvàn Zapata con una doppietta. Il tecnico ha anche provato diversi elementi della primavera, dato che con gli infortuni la rosa inizia ad essere corta, per esempio al centro ci sarebbe il solo Heurtaux in caso di ulteriori defezioni. Ecco quindi che il giovanissimo Vasko, che sembra essere il giovane tenuto più sott'occhio, può giocare l'amichevole e anche sperare nella convocazione in prima squadra, tanto per fare un esempio.

Delneri esulta dopo la vittoria con il Milan. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Delneri esulta dopo la vittoria con il Milan. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Udinese che sta inseguendo il decimo posto, ma che ha fondamentalmente già raggiunto gli obiettivi prefissato. Ecco quindi che impazzano le voci di mercato. Bonato, Delneri e Felipe dovrebbero vedere ufficializzato il rinnovo del proprio contratto entro poco tempo, per chiudere definitavamente ogni dubbio sulla loro permanenza. Non si contano poi le boutade. Duvàn Zapata rientrerà a Napoli, che lo venderà a peso d'oro per fare cassa. Andrà perciò sostituito (Lasagna ha caratteristiche completamente diverse) e impazza il toto nome. Dopo Cassano ed Okaka l'ultimo profilo accostato ai friulani è quello di Falcinelli, centravanti proprio del Crotone, che, nonostante le difficoltà della squadra, ha messo a segno ben 12 reti. Il ragazzo è di proprietà del Sassuolo, che pare voglia una decina di milioni per cedere il talentino. L'operazione verrebbe fatta sfruttando chiaramente la disponibilità di denaro del Watford. Pare poi che alla fine Gnoukouri non potrà mai vestire il bianconero. Dopo il problema cardiaco, è arrivata l'idoneità a giocare, ma la società pare essere intenzionata a rimandare il ragazzo all'Inter. Da registrare poi alcune voci in entrata che riguardano Palazzi, sempre dell'Inter, e Matteo Ricci, fratello di Federico (Sassuolo), e di proprietà della Roma (attualmente è in prestito al Perugia).

Duvàn Zapata dopo il gol casalingo contro il Chievo. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Duvàn Zapata dopo il gol casalingo contro il Chievo. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Inoltre in settimana diversi tesserati dell'Udinese hanno rilasciato delle dichiarazioni. Così Bonato a Radio Kiss Kiss sull'interesse del Napoli per Meret e su Duvàn Zapata: "Interessa a tante grandi società, ma non abbiamo ancora pianificato una strategia. Aspettiamo la fine del campionato. Duvàn ha fatto un percorso positivo con noi, ora bisogna capire quale strategia ha in mente il Napoli, oltre la volontà del diretto interessato. Contropartite? Dipende dagli azzurri, noi siamo aperti a tutto". A tuttoudinese.it hanno poi parlato Jankto e Thereau. Così il ceco: "Le prime cinque giornate, quando non giocavo, ero deluso. Poi è arrivato mister Delneri che mi ha dato subito fiducia e con il quale si è instaurato subito un bellissimo rapporto. Ho giocato delle belle partite, su tutte quella contro l'Inter. Ho l'ambizione però di migliorarmi ancora perché so che posso ancora crescere. Il mio obiettivo adesso è quello di fare bene all'Udinese e di migliorare giorno dopo giorno, non penso ad andare a giocare in una grande squadra. Voglio fare il massimo con questa maglia. Quest'anno oltre a me sono cresciuti tanti altri giovani, come Stipe Perica che in questo periodo sta sorprendendo".

Jankto esulta per il gol alla Juventus. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Jankto esulta per il gol alla Juventus. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Il francese parla invece del momento opaco che sta vivendo: "Sto recuperando quella condizione che nelle ultime tre, quattro partite mi è mancata. Avevo la voglia ma non la forma per giocare come so. Ho fatto fatica nell'ultimo periodo ma ora sto meglio. Sono tornato ad allenarmi con maggior continuità, spero di poter aiutare la squadra in queste ultime partite. La società ci tiene molto ad arrivare nelle prime dieci. Siamo una squadra con grandi qualità, per questo motivo superare la Samp è nelle nostre possibilità. La scorsa stagione abbiamo chiuso il campionato in malo modo, quest'anno vogliamo finire con delle prestazioni importanti. E' stata comunque una stagione positiva, nella quale sono cresciuti molto i giovani. Per aspirare a fare qualcosa di più serve un attaccante da 20 gol a stagione". Thereau allontana anche le voci di mercato: "Qui sto bene, per la prossima stagione non ci sono dubbi. Quest'anno siamo riusciti a costruire un gruppo che sta bene assieme, cosa che non accadeva gli scorsi anni. Tutti danno una mano importante, anche chi gioca meno. Spero quindi che possano rimanere anche il mister e i miei compagni. Se partirà Zapata poi sicuramente servirà un attaccante".

Thereau esulta dopo il gol all'andata contro il Crotone. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Thereau esulta dopo il gol all'andata contro il Crotone. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Infine una nota di stampo giudiziario. Dopo il TAR, anche il Consiglio di Stato ha dato il proprio diniego all'autorizzazione rilasciata dal comune di Udine per quanto riguarda le scritte "Dacia Arena" sulle curve dello stadio. Inoltre il diritto a mantenere qualsiasi scritta riferita alla denominazione commerciale dello stadio sarà oggetto della prossima udienza del tribunale di Udine. L'Udinese intanto ha già dichiarato che continuerà il dialogo con l'amministrazione comunale e si riserva l’impugnazione nelle sedi competenti per quel che riguarda le scritte apposte sulle curve.

(Fonti: www.tuttomercatoweb.com ; www.tuttoudinese.it)

Udinese Calcio