Serie A - Il Crotone allo Scida si gioca le ultime chance di salvezza contro l'Udinese

Siamo arrivati alle ultime tre partite e il Crotone, nonostante un filotto di sei partite da fantascienza (per la terzultima in classifica), vede sempre quattro punti di distacco con l'Empoli. Non dovesse arrivare la vittoria contro un'Udinese in crescita, ma senza grossi obiettivi, la Serie B diventerebbe certezza.

Serie A - Il Crotone allo Scida si gioca le ultime chance di salvezza contro l'Udinese
Thereau esulta dopo il gol dell'andata.

Sfida di bassa classifica che può dare l'ennesimo verdetto di questa giornata. Allo stadio Ezio Scida si affronteranno Crotone ed Udinese. I padroni di casa si giocheranno un capitale. Serve infatti solo la vittoria ai Pitagorici, con un orecchio teso sui campi di Empoli e Genoa, per sapere l'andamento di chi sta davanti in classifica, perchè non dipende purtroppo tutto dai calabresi, che hanno trovato la quadratura del cerchio forse troppo tardi. La squadra di Nicola infatti, dopo aver faticato enormemente fino a marzo, ha poi improvvisamente trovato la soluzione del cubo di rubik. Il tecnico, con un compatto, ma allo stesso tempo aggressivo, 4-4-2, è riuscito a far inanellare ai suoi ben sei risultati utili consecutivi, frutto anche della crescita di alcuni giocatori. Falcinelli su tutti, che ha messo segno 12 reti, ma anche di altri, come Ceccherini e Ferrari, cosa che ha permesso di buttare via molti meno punti, perchè il gioco c'è sempre stato, spesso il bottino non è arrivato per semplici errori individuali. Quasi un peccato dunque che la riscossa del Crotone sia arrivata quasi contemporaneamente alla rinascita di Empoli e Genoa. Così la grande vittoria contro l'Inter, per esempio, è stata quasi annullata dal successo dell'Empoli contro la Fiorentina. Ecco quindi che tutto l'Ezio Scida oggi spingerà i suoi contro l'Udinese, che dovrà affrontare perciò anche il cosidetto dodicesimo uomo in campo. In caso di sconfitta la Serie B sarebbe infatti quasi matematica e con un contemporaneo successo di toscani e liguri, allora sì sarebbe definitiva. Ci sarà anche un gran caldo, cosa che potrebbe influire sulla gara di entrambe.

Il bomber Falcinelli. Fonte: www.corrieredellosport.it
Il bomber Falcinelli. Fonte: www.corrieredellosport.it

Udinese che affronterà la partita come un test probante, soprattutto a livello di testa. Sarà una partita fisica, perchè il Crotone parte sempre forte e ci sarà il caldo. Però i friulani dovranno reggere l'impatto con l'aggressività di una squadra all'ultima spiaggia, un pubblico caldissimo e, appunto, l'afa. Fa bene perciò Delneri a mantenere alta la concentrazione nel prepartita, sottolineando come la posizione di classifica del Crotone non debba ingannare, dato che nelle ultime sei partite la media punti è da terzo posto. L'obiettivo friulano è ora il decimo posto, oltre al consolidamento di alcuni meccanismi e la crescita di certi elementi. Una vittoria a Crotone permetterebbe di affrontare con il morale al massimo lo scontro diretto, e forse decisivo, contro la Sampdoria al Friuli. All'andata contro il Crotone finì 2-0 per i friulani, con doppietta di Thereau, non ci sono altri precedenti. Arbitrerà il signor Fabbri.

Le ultime

Pochi dubbi per Nicola. Davanti a Cordaz ci saranno Rosi, Ceccherini, Ferrari e non Martella, assente dell'ultimo minuto, che sarà sostituito con tutta probabilità da Mesbah. In mezzo Rohden, Barberis, Crisetig e Tonev, autore del gol vittoria contro il Pescara. In avanti coppia d'attacco Trotta, Falcinelli, con quest'ultimo che rientra dopo l'assenza nel match contro gli uomini di Zeman. Coppia d'attacco in prestito dal Sassuolo, ricca di qualità e su cui si basano le speranze di miracolo del Crotone.

Hallfredsson, il grande assente tra i friulani. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Hallfredsson, il grande assente tra i friulani. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Delneri ha ammesso di dover ancora prendere alcune decisioni sull'undici da schierare. Dipenderà molto dal modulo di partenza, ovvero o il 4-4-2 o il 4-3-3. Assenti Hallfredsson per squalifica e Angella per problemi alla caviglia. Giocherà Scuffet in porta, davanti sarà riconfermato il pacchetto che ha giocato contro l'Atalanta, composto da Widmer, Danilo, Felipe ed Alì Adnan. In mezzo sicuro del posto Jankto, da decidere invece il sostituto dell'islandese, che sarà probabilmente Kums, affiancato da Badu. In avanti tridente Thereau-Duvàn Zapata-De Paul. Dovrebbero tornare in panchina Perica e Balic, in crescita ma ancora non pronti a prendersi il posto da titolare.

Probabili formazioni

Crotone (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Mesbah; Rohden, Barberis, Crisetig, Tonev; Trotta, Falcinelli.

Udinese (4-3-3): Scuffet; Widmer, Danilo, Felipe, Alì Adnan; Kums, Badu, Jankto; Thereau, Duvàn Zapata, De Paul.

Udinese Calcio