Udinese - La società blinda anche Fofana, rinnovo fino al 2022

Dopo aver conquistato la salvezza, la squadra friulana è ora la lavoro per gettare delle basi solide, in vista di un futuro che vuole essere importante. Dopo il gioiellino Jankto, anche il richiestissimo Fofana ha rinnovato il suo accordo in essere con la società friulana.

Udinese - La società blinda anche Fofana, rinnovo fino al 2022
Fofana firma il rinnovo affianco al DG Collavino.

Attualmente è fermo ai box, dopo il grave infortunio al perone che lo ha colpito durante l'importantissima sfida casalinga con la Juventus (finita poi 1-1), ma questo non vuol dire che Seko Fofana sia sparito, anzi è più attivo che mai. Il francese infatti è tornato recentemente ad allenarsi con i compagni, per riprendere gamba in vista della prossima stagione. Non solo, il francese ha attirato su di sé gli occhi di molte squadre blasonate, pronte ad offrire cifre importanti all'ex City e all'Udinese pur di averlo. Quindi, visto che il ragazzo è solo al primo anno in bianconero e c'è tutto l'interesse affinché cresca ancora (tecnicamente ed economicamente) ad Udine, i Pozzo si sono subito messi all'opera per blindarlo è così è stato. Fofana ha infatti da pochissimo firmato un rinnovo di contratto che lo legherà all'Udinese fino al 2022, cosa che lo toglie di fatto dal mercato, a meno che non sia il ragazzo a chiedere esplicitamente una cessione (cosa difficile, dato che si sta trovando benissimo con Delneri). Anche perchè la sua assenza in campo in queste ultime partite si sta facendo notare, visto che le sue qualità sono molto importanti e la riserva principale, ovvero Badu, sta facendo vedere quanto il gap tecnico sia grande, pur mettendoci cuore e volontà di fare.

E dire che Fofana aveva avuto con l'Udinese una falsa partenza. La società puntava molto su di lui, ma Iachini lo vedeva come mediano davanti alla difesa (ruolo rivelatosi spinoso lungo tutta la stagione, dato che l'unico profilo in grado di ricoprirlo si è rivelato essere quello di Hallfredsson, che era inizialmente considerato quasi una riserva). Il francese non si è trovato bene ed era rimasto ai margini, anche con il passaggio dal 3-5-2 al 4-3-1-2. Poi l'arrivo di Delneri ha stravolto tutto. Il tecnico di Aquileia ha deciso di lavorare sul 4-3-3, schierando l'ex Manchester City mezzala fin da subito, nel match d'andata contro la Juve. In quella posizione il ragazzo ha iniziato ad esprimere le sue qualità. Grande corsa, dinamismo, capacità di far salire la squadra con dribbling secchi a centrocampo e poi, dalla partita col Palermo, persino il senso del gol. Contro i siciliani infatti ha prima segnato la sua prima rete in Serie A con un tiro nel sette fantastico e poi ha firmato subito anche la sua prima doppietta italiana, capitalizzando un contropiede di Badu con un tiro a giro di pregevole fattura. Dinamismo, fisicità e senso del gol (5, prima del malaugurato infortunio) ne hanno fatto uno dei prospetti più interessanti della nuova Udinese, che ora può essere abbastanza sicura di goderselo ancora per almeno un altro anno. Udinese e Fofana, un connubio per la crescita che continuerà ancora per molto. Con reciproca soddisfazione.

Questo il comunicato ufficiale dell'Udinese Calcio: "Udinese Calcio e Seko Mohamed Fofana annunciano con reciproca soddisfazione di aver prolungato il contratto in essere fissando la nuova scadenza al 30 giugno 2022. 
Il centrocampista francese in questa stagione con la maglia bianconera ha collezionato 22 presenze e 5 gol in serie A e 1 presenza in Coppa Italia."


Share on Facebook