Udinese - Stanno per concludersi i primi movimenti

Dopo giorni passati solo a far nomi, alcuni nodi stanno per essere sciolti, anche se quelli più grandi restano ancora in piedi. In arrivo Bizzarri e Ingelsson, ancora mistero sul destino di Meret e Widmer.

Udinese - Stanno per concludersi i primi movimenti
Meret ai tempi della Primavera dell'Udinese. Fonte: http://cdn.calciomercato.com

Si preannuncia una settimana ricca dal punto di vista del calciomercato per l'Udinese. Si sa già in che posizioni stia lavorando la società e i nomi sono più o meno sempre quelli. Dopo giorni di chiacchere, per alcuni sta arrivando il momento della verità. Partendo dal capitolo giovani, è atteso in quel di Udine Ingelsson, attaccante esterno del Kalmar, per definire il proprio contratto. La trattativa tra i due club è già definita, in Svezia andrà un milione e mezzo di euro, per l'ennesimo giovane scandinavo a finire tra le file bianconere. Speriamo che stavolta non sia l'ennesimo flop (Ekstrand, Berget, Goitom... e si potrebbe continuare per diverso tempo). Stando a Sky poi il difensore classe '97 venezuelano Williams Velasquez dell'Estudiantes de Caracas sarebbe ormai a un passo dal trasferimento in Friuli. È stato considerato uno dei migliori difensori dell'ultimo sudamericano sub-20. Il giocatore era stato acqustato nei mesi scorsi dal Watford e sarà mandato ad Udine, per via delle regole della Premier che non ne consentono ancora il tesseramento, anche se sembra di troppo, dato che c'è da piazzare già la coppia Molla Wague-Heurtaux e inoltre la società sembra intenzionata a mantenere Coppolaro (titolare ai mondiali under 20) in rosa. Camigliano poi, centrale di difesa acquistato dall'Empoli e che sta girando in prestito ormai da diverse stagioni, sembra destinato all'ennesima annata da errante, stavolta sarebbe pronto ad accoglierlo il Cittadella.

Ingelsson è in arrivo. Fonte: http://media.24files.se
Ingelsson è in arrivo. Fonte: http://media.24files.se

Capitolo portieri. Il dodicesimo uomo per l'anno prossimo sarà Bizzarri, che ha trovato l'accordo con l'Udinese ed è in arrivo. Karnezis conquista un'altra pretendente. Il Crystal Palace infatti sarebbe pronto a fare un'offerta per assicurarsi le prestazioni del greco. Per ora tutti lo hanno voluto, ma nessuno lo ha preso. In caso di assenza di offerte sensate, per l'ex Panathinaikos si aprirebbero le porte del Watford, con Gomes che non ha mai dato troppa sicurezza alla retroguardia degli Hornets. Continua poi l'incredibile carosello intorno a Meret. Il ragazzo ogni giorno cambia squadra. Un giorno rientra alla SPAL, un altro diventa il titolare dell'Udinese, nell'altro va al Napoli. Ad oggi non c'è nulla di deciso. Gli estensi rivorrebbero fortemente il ragazzo in prestito per un'altra stagione, mentre i bianconeri vorrebbero prima valutarlo in ritiro affianco a Scuffet. In mezzo c'è l'interesse del Napoli, che ha i mezzi economici per convincere i friulani a cedere. Il discorso messo in piedi con i partenopei è molto complesso, perchè tirerebbe in ballo anche Widmer e Pavoletti, dato che De Laurentiis non vorrebbe mettere sul piatto una parte cash troppo consistente (visto che ci sono già difficoltà a pagare al Torino Maksimovic). Quando una trattativa prevede tre giocatori non può che essere complicata. Sullo svizzero infatti c'è anche la Lazio, che è partita con un'offerta da 8 milioni, giudicata troppo bassa da Pozzo, che non cederà, a meno che Lotito non alzi nettamente la posta. Per quanto riguarda l'attaccante invece c'è il problema ingaggio, insostenibile per le casse bianconere. Ha confermato la trattativa con il Napoli per Meret l'avvocato Campoccia a radio CRC: "Privarci di un ragazzo del nostro vivaio è sempre doloroso, Meret ha dimostrato grandi numeri. Delle valutazioni non me ne occupo io, vedremo se il Napoli farà la sua parte, ma sono ottimista. Le due società hanno sempre discusso in modo serio e concreto".

Pezzella, uno degli obiettivi dell'Udinese. Fonte: http://images2.gazzettaobjects.it
Pezzella, uno degli obiettivi dell'Udinese. Fonte: http://images2.gazzettaobjects.it

Sempre aperto poi il discorso per quel che riguarda Pezzella, con il Palermo ancora indeciso se cederlo o meno, il suo agente ha parlato ai microfoni di tuttoudinese.it, spiegando come non ci sia solo l'offerta bianconera sul tavolo: "Ci sono situazioni in ballo. Una di queste è l’Udinese, ma ci sono anche altre due squadre interessate a lui. Chi vuole Pezzella sa con chi andare a parlare. Tutto dipende dal Palermo. Zamparini, giorni fa, ha aperto ad una possibilità di cessione. Se il giocatore ha la concreta possibilità di giocarsi le sue possibilità in Serie A, dubito che la società possa opporsi rischiando di tenere in squadra un calciatore poco motivato. È il Palermo che decide, la prossima settimana avremo un incontro con la società e valuteremo insieme a loro la migliore soluzione per il ragazzo“. Per quanto riguarda invece la corsia di destra i nomi sono sempre quelli di Laurini e Joao Pedro, ma si devono prima chiudere altre situazioni prima di aprire l'ennesimo fronte di mercato. Si vorrebbe piazzare un colpo importante anche qua. Si pensa a Brenet del PSV, ma su di lui cè tantissima concorrenza e di livello, come quella della Fiorentina e del Celtic. Si dovrebbe dunque passare per le casse del Watford, ma gli olandesi hanno già fatto diverse cessioni e sembra difficile che facciano partire anche Brenet.


Share on Facebook