Udinese - Gerolin: "Siamo vigili sul mercato. Per la punta bisogna tener conto dei parametri economici"

Raggiunto da TMW, il nuovo DS dell'Udinese dice la sua sul mercato dei friulani e sugli obiettivi per la prossima stagione, mantenendo una certa diplomazia nelle risposte.

Udinese - Gerolin: "Siamo vigili sul mercato. Per la punta bisogna tener conto dei parametri economici"
Gerolin durante la presentazione.

Il benservito dato all'improvvisto da Gino Pozzo a Nereo Bonato ha un po' scosso tutti (così come la scelta di vendere Felipe), l'ex direttore del Sassuolo aveva svolto un buon lavoro. È arrivato, anzi, sarebbe meglio dire tornato, Manuel Gerolin, che ora, dopo essersi occupato per anni di scouting, starà ad Udine per aiutare il paròn nel calciomercato. TMW lo ha raggiunto, ora che le trattative sono ufficialmente aperte, per avere qualche indicazione sugli obiettivi per l'anno prossimo e sui possibili colpi di mercato.

Un primo commento sul suo terzo ritorno ad Udine: "Sono tornato in una società super organizzata e intraprendo un lavoro già svolto anni fa. Abbiamo acquistato giovani interessanti, ci sarà da fare un lavoro di perfezionamento dei nostri giovani per portarli a buoni livelli. Dobbiamo lavorare. La base è buona."

Inevitabile la domanda sugli obiettivi per l'annata prossima, visto che con Delneri le cose sembrano notevolmente migliorate: "Vogliamo crescere anno dopo anno. Se cresci valorizzi anche i giovani. L'obiettivo è migliorare la posizione dell'anno scorso. Se ti migliori vuol dire che hai fatto un passo avanti. Quest'anno sarà un campionato difficile. L'anno scorso Inter e Milan lasciavano qualche punto, ora sono tornate competitive. Dobbiamo cercare di arrivare alle spalle della big"

Sul mercato: "Oggi inizia il nostro pre-ritiro. Faremo i primi test, poi andremo in Austria. Intanto guardiamo i nostri giovani. Abbiamo perso Zapata, dovremo cercare di sostituirlo".

Negli ultimi giorni sembra che per l'attacco l'obiettivo principale sia diventato Falcinelli: "Pensiamo a lui, ma anche ad altri. Per gli attaccanti i costi sono alti, dobbiamo pensare di prendere la figura giusta con dei parametri che facciano al caso nostro".

Meret è molto ambito sul mercato e la SPAL lo rivorrebbe in prestito: "È un nostro giocatore. Partirà in ritiro. Vedremo in base alle sue e alle nostre esigenze"

Intanto è praticamente solo da ufficializzare Coulibaly: "È un giocatore di prospettiva. Ha buon fisico, ci piaceva e così abbiamo affondato il colpo"

Sempre per il centrocampo, è emerso il nome di Cataldi: "È un giocatore giovane, potrebbe fare al caso nostro. Però, per ora sono voci"

Sull'Udinese aleggia sempre lo spettro di possibili cessioni eccellenti: "Fino al 31 di agosto il mercato è sempre aperto. Con il mercato aperto siamo tutti attenti e vigili".


Share on Facebook