Udinese - Mentre l'attaccante latita, arriva l'ennesimo giovane, è l'ora di Coulibaly dal Pescara

L'Udinese è in netta difficoltà nel chiudere il colpo principale del proprio mercato. Mentre cerca di togliersi dalle sabbie mobili, la società chiude colpi in prospettiva, assicurandosi un altro talento per il futuro, ovvero Mamadou Coulibaly del Pescara.

Udinese - Mentre l'attaccante latita, arriva l'ennesimo giovane, è l'ora di Coulibaly dal Pescara
Mamadou Coulibaly nel match con il Milan. Fonte: https://content.fantagazzetta.com

Il mercato dell'Udinese manca ancora di un tassello importantissimo, per non dire vitale, ma serve aspettare in questo momento una congiuntura più favorevole. Intanto Gino Pozzo sta chiudendo altri colpi in entrata per il futuro e si sta occupando anche di sfoltire la rosa. Ieri Mamadou Coulibaly era in sede, arrivato poco prima della presentazione della campagna abbonamenti, ma niente foto, dato che doveva ancora svolgere visite mediche e firmare il contratto che lo legherà ai friulani. A questo punto si può dire che è tutto fatto. Le zebrette si assicurano un talento molto richiesto sul mercato, dato che il Milan si era interessato al ragazzo e l'Inter aveva addirittura raggiunto l'accordo con il Pescara. I nerazzurri però volevano inserire il ragazzo nella rosa della Primavera, per poi vedere il da farsi. Coulibaly non è rimasto convinto dalla proposta e allora ha declinato. A quel punto l'Udinese si è fiondata sul giocatore, assicurandoselo per 2 milioni più 2 di bonus. Il senegalese resterà ancora un anno a Pescara, per fare da titolare una stagione in Serie B e poi approdare in Friuli, quando Hallfredsson avrà un anno in più e Fofana e Jankto saranno letteralmente bombardati di offerte, rendendo necessario almeno un elemento futuribile in mezzo al campo. Inoltre con gli abbruzzesi si sta parlando di Zampano, ma non in vista di una cessione di Widmer, bensì per la scelta di rescindere il contratto di Faraoni, ragazzo che ha sempre messo in mostra buone qualità, ma che nella scorsa stagione ha subito il terzo grave infortunio in poco tempo. L'ex Inter sarà quindi liberato e potrà scegliersi la sua prossima squadra (ricordando tristemente la parabola discendente di giocatori come Obodo e Ferronetti, con talento, ma piagati dagli infortunii). Su di lui Palermo e Bari.

Delneri ieri con Perica, Angella e Widmer. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Delneri ieri con Perica, Angella e Widmer. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Si parlava di un colpo vitale ancora da fare. Manca infatti ancora il centroavanti a questa squadra, il "rapace" d'area, anche perchè per il resto la rosa sarebbe abbastanza coperta, mancherebbe forse solo un vice Hallfredsson (ma lì si vedrà nel discorso legato alla volontà di cambiare aria di Badu). Tutte le trattative però presentano notevoli difficoltà. Pavoletti ha detto subito no, a meno di mega trattative con il Napoli, che coinvolga tanti giocatori (Widmer, Allan, Meret,....). Per Inglese il Chievo fa muro e continuerà su questa strada, visto anche che Paloschi è praticamente sfumato. Per Babacar la Fiorentina ancora neanche ci sta pensando, visto che ha i tifosi sul piede di guerra e il pacchetto Badelj, Bernardeschi, Borja Valero e Kalinic in partenza. Resta Falcinelli, che non è convinto di restare a Sassuolo. Su di lui però si è appostata la Lazio, che è in attesa di capire se Keita andrà via o no. Se l'ex Barcellona dovesse essere ceduto, l'attaccante degli emiliani diventerebbe il primo obiettivo, tagliando fuori l'Udinese. Alario del River costa ancora troppo. Nelle ultime ore si è fatto strada il nome di Guidetti del Celta Vigo, ma ancora non sono chiare cifre e fattibilità dell'affare. Un discorso spinoso che difficilmente si risolverà prima della partenza per l'Austria, contrariamente a quanto annunciato da Gino Pozzo a fine stagione.

Soldati e Collavino presentano la campagna abbonamenti. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Soldati e Collavino presentano la campagna abbonamenti. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Intanto si avvia la stagione 2017/2018. Ieri è stata presentanta in conferenza stampa la nuova campagna abbonamenti (tutti i dettagli sul sito ufficiale), con l'obiettivo di migliorare i 10.700 abbonati della stagione passata attraverso nuove offerte ed iniziative. Inoltre, nel tardo pomeriggio, la squadra si è radunata all'Hotel Là di Moret (Albergo più importante della città), presenti mister Delneri e tutti i convocati, comprese le novità Barak, Lasagna e Bizzarri. Con oggi inizieranno i primi test fisici, prima di partire per l'Austria il 16 luglio, dove ci saranno anche i nazionali e si inizierà a mettere in piedi la squadra per la nuova stagione. La società ha già ufficializzato un'importante test amichevole con l'Hannover96 il 30 luglio. Inoltre il 15 luglio ci sarà il primo "assaggio" di partita, contro la Rappresentativa FVG. Infine il 19 luglio a Gmund si giocherà contro l'Al Ahli Jeddah.


Share on Facebook