Udinese - Eppur si muove...

I friulani, dopo una prima parte di giugno scoppiettante, sono ora relativamente fermi sul mercato. Intanto il tempo passa, ma non sembrano esserci novità concrete, con Delneri che in ritiro sta amalgamando la squadra con quel che ha.

Udinese - Eppur si muove...
La squadra si allena in Austria. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Non sembra pensare troppo al calciomercato l'Udinese. Le trattative messe in piedi ancor prima che finisse il campionato sono state chiuse, ma ora non arrivano più novita, nonostante mister Delneri abbia chiesto ben tre rinforzi, sempre però giustificandoli come "un modo per aumentare la varietà di opzioni a nostra disposizione". Insomma, il mister non può imporre gli acquisti e questa ad Udine non è una novità, ma che una punta sia fondamentale è abbastanza fuori discussione e lo si è visto nel test contro la Rappresentativa FVG. Con un avversario di basso livello solo Thereau è riuscito ad insaccare il pallone (doppietta per lui). Lasagna, Perica ed Ewandro sono rimasti a secco, mostrando che hanno sì la possibilità di segnare, ma non hanno il cinismo tipico della prima punta. Anche la richiesta di un vice De Paul sembra fatta più per colmare una vera lacuna che per vezzo. Matos infatti ha dimostrato più e più volte di non avere le qualità per potersi giocare un posto in Serie A. Non in una formazione che vorrebbe prima o poi tornare nella parte sinistra della classifica almeno. Che poi manchi qualcuno pronto a fare le veci di Widmer è palese. Delneri ha provato in quella posizione Sierralta, con, per ora, risultati abbastanza scarsi. Le trattative però sono praticamente tutte ferme, proviamo comunque a vedere cosa c'è in ballo.

Il DS Gerolin. Fonte: www.udinese.it
Il DS Gerolin. Fonte: www.udinese.it

Difesa. Per quanto riguarda la porta, Karnezis è entrato ormai nell'orbita del Napoli. Il ragazzo vuole i partenopei e loro sarebbero disposti a mettere sul piatto un quadriennale. Quel che è da trovare è l'accordo con l'Udinese. Si pensava a un pagamento cash di 3 milioni più bonus, ma a quanto pare le parti hanno cambiato idea e adesso si sta provando a vedere se si può inserire una contropartita tecnica. È circolato il nome di Sepe, ma non è ben chiaro che utilità potrebbe avere per le zebrette un altro portiere, almenochè Pozzo non abbia per lui già pronta una squadra. Una semplice formalità invece il rinnovo di Meret, che, appena smaltiti i problemi di pubalgia, metterà la firma sul nuovo contratto e andrà di nuovo in prestito alla SPAL. Estensi che continuano a essere legati al mercato dei friulani. Dopo aver preso Felipe la squadra di Semplici sarebbe a caccia di un altro difensore mancino e Ariaudo potrebbe essere un'opzione. Sul giocatore del Frosinone c'è proprio l'Udinese, che lo starebbe tenendo a sua volta sott'occhio, nell'eventualità in cui Delneri chieda un rinforzo al posto di Musavu-King e Bochniewicz, che avranno i match con Al Jeddah e Kayserspor per mettersi in mostra. Per quanto riguarda il terzino destro non sembrano esserci movimenti. Non si è andati oltre i sondaggi per Laurini e Zampano.

Karnezis è a un passo dal Napoli. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896/
Karnezis è a un passo dal Napoli. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896/

Centrocampo. Anche qua poco da segnalare. Un eventuale innesto sembra essere legato all'addio di Badu, annunciato ogni estate e puntualmente rinviato all'annata successiva per mancanza di offerte concrete. Per ora nemmeno in questi mesi di mercato il ghanese sta trovando offerte. Se il suo sogno chiamato Premier League dovesse proprio diventare incontenibile, si potrebbe impostare uno scambio con il Watford con Behrami, che a sua volta vorrebbe rientrare. In alternativa si fa il nome di Taider, ma sembra poco più che una semplice suggestione. Per quanto riguarda il giovane Bisoli del Brescia, c'è da battere la concorrenza del Parma, che può garantirgli più spazio da subito. Nessuna notizia su un possibile vice De Paul. O meglio, piccola indiscrezione su un possibile inserimento per Giaccherini, ma ha parametri assolutamente fuori dalla portata dei bianconeri. Voci invece di un interessamento del Napoli per l'ala argentina, ma pare molto difficile che la cosa sia fattibile, visto che lo stesso ex Valencia ha detto di voler stare almeno un altro anno ad Udine:"Un passo alla volta, credo che l'Udinese possa andare in Europa. Non è solo un sogno: dovremo migliorare sotto molti aspetti rispetto alla stagione scorsa, ma ce la possiamo fare. Confermare Delneri è stato un vantaggio enorme perché conosciamo perfettamente ciò che vuole e lui conosce bene il gruppo. Anche tra di noi è più semplice: siamo amalgamati e attendiamo i nuovi arrivi per migliorare ancora il nostro valore. Sono certo che si tratterà di giocatori di qualità. Spero di giocare meglio e mi propongo di aiutare la squadra e di crescere ancora rispetto all'anno scorso. Tutti insieme possiamo davvero fare di più. Ai tifosi prometto di dare l'anima e la vita per ogni pallone, per renderli felici ogni domenica. In casa vogliamo fare paura a tutti, anche alle grandi"

De Paul nel mirino del Napoli. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896/
De Paul nel mirino del Napoli. Fonte: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896/

Attacco. Il grande nodo da sciogliere. Manca una punta a questa squadra e si è visto nell'ultimo test. Delneri è pronto ad adattare al ruolo Perica e Lasagna, ma i ragazzi hanno altre movenze. Difficile arrivare però ad un nome affermato. Bruciati Inglese, Falcinelli e Babacar, la società si è rifatta sotto, almeno a parole, per Pavoletti, ma subito sono arrivati dubbi "sospetti". Stando alle fonti ufficiali infatti l'Udinese non affonda il colpo perchè negli ultimi sei mesi il ragazzo ha avuto problemi fisici ed è rimasto fuori dai piani di Sarri, ma in realtà sembra che il vero problema sia l'ingaggio. L'ex Genoa prende infatti 1,7 milioni e dovrebbe sicuramente sottostare ad un abbassamento di stipendio, anche arrivando in prestito. Smentite su un interessamento della SPAL, voce che era circolata negli ultimi giorni. Durissima anche per Alario, dato che il ragazzo vuole restare almeno fino a gennaio al River Plate e costa 18 milioni. Nel caso in cui il colpo venga effettivamente fatto, è probabile che si aspetterà gli ultimi giorni di mercato, per provare a prendere qualcuno rimasto fuori dalle trattative sperate e quindi costretto ad accettare l'offerta bianconera. Gerolin ha però voluto rassicurare che i rinforzi non tarderanno ad arrivare: "Il gruppo a disposizione di Delneri è solido. Abbiamo dei giocatori interessanti, giovani che possono ancora crescere molto. Anche i nuovi acquisti sono di qualità. Ci serve ancora qualche innesto per consolidare certi reparti. Il mercato è appena iniziato. Per prima cosa stiamo valutando i giocatori che già abbiamo in casa. I ragazzi stanno lavorando molto bene e ce la stanno mettendo tutta per dimostrare le loro qualità. Poi, in base alle scelte del mister, decideremo se e dove intervenire. Credo che tra 15 giorni, dopo alcuni test impegnativi, il quadro della situazione sarà piu chiaro. Siamo consci comunque che qualcosa va fatto in determinati ruoli. Per questo motivo siamo attenti sia sul mercato italiano che su quello internazionale".

Non si affonda su Pavoletti. Fonte: http://www.vocidisport.it/
Non si affonda su Pavoletti. Fonte: http://www.vocidisport.it/

Fonte virgolettati: www.tuttoudinese.it

 

Udinese Calcio