Canini e Livaja al Parma, Diakitè alla Samp

I ducali si muovono sul mercato per far fronte alle numerose partenze, l'ex Lazio si accasa alla corte di Mihajlovic.

Non è solo il mercato dei grandi. L'ultima giornata della sessione invernale, caratterizzata dall'attivismo di Inter e Milan, presenta anche colpi interessanti tra le società di medio livello. La Sampdoria ufficializza la cessione di Gastaldello - in mattinata il saluto ai vecchi tifosi - e Krsticic al Bologna e si cautela in difesa, assicurandosi le prestazioni di Diakitè. Dopo il tentativo, fallito, per Paletta, i blucerchiati si tuffano sul centrale ex Lazio, svincolato, e contattato nei giorni scorsi anche dall'Inter. 

Diakitè arriva alla Sampdoria per cinque mesi, con opzione per la prossima stagione. Un acquisto che giunge a calmare l'irritato Mihajlovic, per nulla soddisfatto dall'operato della società sul mercato. 

Volti nuovi anche in casa Parma. Con l'addio di Cassano e la partenza di Paletta, i ducali si ritrovano con due caselle delicate da occupare. Per la difesa il prescelto è Canini. Accordo con l'Atalanta e rientro in Italia per il difensore in forza al Tokyo dall'estate. Un altro ex "bergamasco" nella zona offensiva. Marko Livaja, cresciuto e sbocciato all'Inter, lascia il Rubin Kazan e sceglie Parma per il rilancio. 

Ufficiale l'anticipata separazione tra la Juve e Giovinco, con volo a Toronto per il fantasista, e la firma di Antonelli per il Milan. 


Share on Facebook