Mistero Salah, oggi il giorno decisivo

L'egiziano è conteso da Inter e Fiorentina, ma per il momento il suo cartellino appartiene al Chelsea. In serata potrebbe arrivare la svolta.

Mistero Salah, oggi il giorno decisivo
Mistero Salah, oggi il giorno decisivo

Convocato in due ritiri contemporaneamente, con una squadra alla finestra che lo ha contattato. Il caso di Mohamed Salah tiene banco da due settimane, ma non è ancora stata trovata alcuna soluzione: il cartellino è di proprietà del Chelsea, ma la Fiorentina non molla la presa e lo ha anche convocato in ritiro, oltre che aver versato il milione di euro per il rinnovo del prestito come era stato concordato a Gennaio. In tutto ciò si inserisce l'Inter, che ha contattato il giocatore e ha già l'accordo, atteggiamento che non è piaciuto ai Viola, che potrebbero anche ricorrere alle vie legali.

Oggi il giocatore dovrebbe arrivare in ritiro, vista la convocazione ricevuta da Paulo Sousa, ma certamente non si presenterà, vista la rottura con la società dopo il mancato accordo economico sul rinnovo del contratto. Il Chelsea, dal canto suo, vorrebbe risolvere la questione senza complicarla ulteriormente, ovvero restituendo il milione di euro versato dalla Fiorentina e dunque nemmeno compromettendo i buoni rapporti tra le due società. Un'ipotesi che sta prendendo corpo è quella della contropartita tecnica: Salah tornerebbe al Chelsea e quel milione di Euro già versato sarebbe valido per un giocatore che si aggregherebbe alla rosa di Paulo Sousa.

In tutto ciò non va però dimenticato l'Inter, già alla finestra da giorni e, come detto, già d'accordo con il giocatore. Alla ricerca di un esterno offensivo, Mancini avrebbe individuato in lui il miglior rinforzo, preferendolo anche a Perisic (anche se con quest'ultimo la situazione è a buon punto) e Jovetic. I nerazzurri però non possono intervenire fino a quando non si saprà come terminerà la vicenda tra il Chelsea e la Fiorentina. Oggi dovrebbe essere il giorno decisivo per scoprire quale maglia vestirà Salah nella prossima stagione, e attenzione alle sorprese dell'ultimo minuto: l'egiziano piace a tanti, e diverse squadre non sono uscite allo scoperto...

Calciomercato