Serie B: Wszolek va al QPR, ufficiale Ardemagni all'Avellino

Colpo irpino, è Ardemagni il crack del marcato di B. Granoche finisce allo Spezia, mentre fallisce la trattativa che avrebbe dovuto condurre Raicevic al Bari.

Serie B: Wszolek va al QPR, ufficiale Ardemagni all'Avellino
avellino.iamcalcio.it

Matteo Ardemagni è ufficialmente un nuovo giocatore dell'US Avellino 1912. Confermato dunque quanto detto dalla  nostra redazione qualche ora fa, con l'attaccante ex Perugia pronto per un'altra emozionante avventura. La formula è quella del prestito con diritto di riscatto, il Grifone è a caccia ora di un potenziale sostituto. Davvero un ottimo colpo, dunque, per gli irpini, che si assicurano le prestazioni di un attaccante d'area di rigore abilissimo anche al momento di servire eventuali compagni in zona gol. Rinforzo a centrocampo, inoltre, per il Benevento: preso a titolo definitivo Buzzegoli dal Novara Calcio.

Continuando con il valzer di attaccanti, ingaggiato El Diablo Granoche dallo Spezia, che colma così il vuoto lasciato vacante da Calaio', finito al Parma. Possente fisicamente, l'ex Modena si adatta benissimo al 4-3-3, modulo che troverebbe in lui un finalizzatore perfetto e lucidissimo. Freme, intanto, il Cesena, che potrebbe assicurarsi Bentivegna dal Palermo se gli stessi rosanero trovassero celermente un attaccante intenzionato a sposare la causa siciliana. Per i romagnoli sarebbe una bella scommessa. Frenata decisa, invece, per Raicevic al Bari, resta a Vicenza.

A proposito dei biancorossi, è ufficiale il colpo Zaccardo, difensore esperto che potrebbe essere utilizzato sia come terzino che come centrale, un leader della difesa pronto a rimettersi in gioco. In casa Brescia fatta invece per Bubnjic, opzionato dall'Udinese. Battuta dunque la concorrenza del Latina. Colpo giovane, inoltre, anche per la Pro Vercelli, che si assicura le prestazioni di Omic, giovanissimo prospetto cresciuto nel vivaio giallorosso. 

Parlando di big, completato il trasferimento di Struna dal Palermo al Carpi. Classe '90 eclettico, buono sia in difesa che a centrocampo, un profilo dunque graditissimo a Castori, amante dei giocatori silenziosi e lavoratori. Ceduto, poi, a sorpresa Wszolek, con il QPR che si assicura le prestazioni del giocatore convincendo l'Hellas Verona ad un prestito con diritto di riscatto. 


Share on Facebook