Che hai combinato Bridget?!

Bridget Jones's Baby: il nuovo capitolo della "saga" amorosa della paladina di ogni trentenne alle prese con l'amore (e altre disgrazie).

Che hai combinato Bridget?!
Che hai combinato Bridget?!

Vi ricordate quella ragazza bionda, un po’ cicciottella e imbranata in fatto di uomini? È ritornata alla carica e in forma smagliante!

Bridget Jones (Renée Zellweger) ha ormai 43 anni, ancora single, dopo essersi lasciata alle spalle due uomini al quanto diversi ma in apparenza entrambi molto affascinanti, e con un’ottima carriera come produttrice di un programma di news.

Una vita che potrebbe essere normale e soddisfacente se non fosse per il giorno del suo compleanno in cui Bridget, dopo essersi convinta di morire zitella, decide di fare una valigia e partire con un’amica.

Ma ripercorriamo le tappe che l’hanno portata fin qui.

Con il primo film "Il diario di Bridget Jones", incontriamo per la prima volta una donna sulla trentina che, come tutte le donne ad una certa età, si trova a chiedersi quanto sia effettivamente soddisfatta della sua vita. La vediamo quindi, come una bambina delle elementari, alle prese con un diario in cui scrivere tutti i suoi segreti e le sue riflessioni. Ancora troppo infantile, sia negli atteggiamenti che nei modi di pensare e forse è proprio questa sua ingenuità da “donna alle prime armi” a far invaghire Mark Darcy (Colin Firth), uomo di legge troppo assorbito dal lavoro e perciò inaffidabile sul piano sentimentale. Un altro uomo, più sicuro del primo sia al lavoro che con le donne, è Daniel Cleaver (Hugh Grant) che sembra nutrire interesse per quella buffa e imbranata “ragazzina” bionda. Insomma per essere così goffa non le è andata poi tanto male!

Il primo capitolo delle peripezie sentimentali della nostra protagonista si conclude con lei che decide di amare Mark.

Mark, dal suo canto, continua ad essere troppo assorbito dal lavoro per prestare un minimo d’attenzione a Bridget e così, di conseguenza, si perde tutti i nuovi sviluppi lavorativi di lei che la vedranno di nuovo alle prese con Daniel.  Tra i due (Bridget e Daniel) sembra riaccendersi la scintilla, vuoi perché lei è insoddisfatta e frustrata dalla sua situazione sentimentale, oppure perché lui rivendendola e sapendola con un altro, si sente toccato nell’orgoglio e vuole riconquistarla come se fosse il premio alla fine di una prova con se stesso. Fatto sta che i due si rifrequentano, approfittando delle debolezze di entrambi, ma alla fine se è certo che il vero amore ha l’ultima parola, Bridget accetterà la proposta di matrimonio con Mark.

Sono passati circa 10 anni e adesso ritroviamo Bridget la sera del suo compleanno, depressa e sola sul divano, a sentire Celine Dion sulle note di All by myself e a mangiarsi un misero cupcake in ricordo del tempo che passa.

Qualcosa nella cornicetta malinconica descritta la fa scattare e la convince a prendere quel maledetto volo che la porterà a chissà quale strano festival, dove però incontrerà un altro uomo niente male, Jack (Patrick Dempsey).

Dopo aver passato una notte insieme da irresponsabili, in compagnia di un pacchetto di preservativi “amici dei delfini” ma scaduti, Bridget ritorna nella grande mela e riprende la sua routine.  Finché non inciampa accidentalmente in Mark, la sua vecchia e intramontabile fiamma, con il quale passerà un’altra notte da mettere sulla lista delle irresponsabilità adolescenziali fatte da adulta.

I condom “amici dei delfini” infatti, pur rispettando l’ambiente, non hanno assolto al loro dovere primario e così Bridget si ritrova incinta di ben due ipotetici padri. Alla faccia che si credeva ormai una zitella attempata.. Brava Bridget, hai recuperato in fretta!

La pellicola diretta da Sharon Maguire Bridget Jones’s Baby, racconta dall’inizio alla fine le fasi della gravidanza e come i due padri reagiscono alla faccenda.

Alla fine Bridget partorisce senza complicazioni, sceglie Mark e fortunatamente il test di paternità lo conferma il padre del piccolo.

Il matrimonio che doveva aver luogo nel secondo film si celebra in conclusione di questo e tutti vissero felici e contenti.

Vi ricordate di Daniel?  

All’inizio del film si pensava morto per un incidente in aereo, poi però una delle ultime frame inquadra un articolo di giornale che lo rivela sopravvissuto all’incidente.

Che sarà l’anteprima di un nuovo film?.. Staremo a vedere!

Cinema