Singapore, qualifiche: Hamilton beffa Rosberg per 7 millesimi

Qualifiche incerte fino alla fine ma alla fine la spuntano sempre le due Mercedes. Le Ferrari stupiscono, illudono ma alla fine deludono ma la gara domani é apertissima.

Singapore, qualifiche: Hamilton beffa Rosberg per 7 millesimi
Singapore, qualifiche: Hamilton beffa Rosberg per 7 millesimi

Nella splendida cornice di Marina Bay si sono concluse le qualifiche del Gran Premio di Singapore che rappresenta il quattordicesimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno. Nell'apertissima lotta al titolo mondiale tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton é quest'ultimo ad aggiudicarsi la pole position per la seconda volta consecutiva dopo il Gran Premio di Monza. La vittoria conquistata proprio sul circuito italiano appena due settimane fa ha dato fiducia al pilota britannico che é giunto a Singapore con l'obiettivo di ridurre quei 22 punti in classifica che lo separano dal compagno di squadra e rivale. Beffato Nico Rosberg che per soli 7 millesimi deve accontentarsi della seconda posizione. 

Come da pronostico, alle spalle delle sue Frecce d'Argento si sono posizionate entrambe le Red Bull con Daniel Ricciardo davanti a Sebastian Vettel. Qualifiche dal sapore agrodolce invece per le Ferrari che nelle prime due sessioni di qualifica si sono riscoperte a sorpresa competitive e in grado di tener testa alle Mercedes. Il tutto però si è trasformato in un nulla di fatto proprio sul più bello. Fernando Alonso non è andato oltre la quinta posizione ma i soli due decimi di distacco da Hamilton rimandano a domani qualsiasi discorso riguardo la competitività della Rossa. Kimi Raikkonen, invece, che ha chiuso la Q1 al comando della classifica é stato costretto a fermarsi in Q3 per un problema tecnico della sua F14T chiudendo così al settimo posto. 

Un po' sottotono le Williams rispetto a quanto visto per tutta la stagione: Felipe Massa scatterà dalla sesta posizione, mentre il compagno di squadra Vallteri Bottas deve accontentarsi solo dell'ottavo posto. Chiudono la Top Ten la Mc Laren Kevin Magnussen e la Toro Rosso di Daniil Kvyat. 

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m45.681s -
2 Nico Rosberg Mercedes 1m45.688s 0.007s
3 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m45.854s 0.173s
4 Sebastian Vettel Red Bull/Renault 1m45.902s 0.221s
5 Fernando Alonso Ferrari 1m45.907s 0.226s
6 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m46.000s 0.319s
7 Kimi Raikkonen Ferrari 1m46.170s 0.489s
8 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m46.187s 0.506s
9 Kevin Magnussen McLaren/Mercedes 1m46.250s 0.569s
10 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1m47.362s 1.681s
11 Jenson Button McLaren/Mercedes 1m46.943s 1.262s
12 Jean-Eric Vergne Toro Rosso/Renault 1m46.989s 1.308s
13 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m47.308s 1.627s
14 Esteban Gutierrez Sauber/Ferrari 1m47.333s 1.652s
15 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m47.575s 1.894s
16 Romain Grosjean Lotus/Renault 1m47.812s 2.131s
17 Adrian Sutil Sauber/Ferrari 1m48.324s 2.643s
18 Pastor Maldonado Lotus/Renault 1m49.063s 3.382s
19 Jules Bianchi Marussia/Ferrari 1m49.440s 3.759s
20 Kamui Kobayashi Caterham/Renault 1m50.405s 4.724s
21 Max Chilton Marussia/Ferrari 1m50.473s 4.792s
22 Marcus Ericsson Caterham/Renault 1m52.287s