F.1, quasi certa la presenza della Caterham ad Abu Dhabi

Il team malese - attraverso un comunicato - fa sapere che è probabile la sua presenza all'ultimo GP stagionale.

Nell'evento finale di Abu Dhabi non ci saranno più 18 vetture in pista; la Caterham - attraverso un comunicato stampa - fa sapere che è probabile la sua presenza. Finbarr O'Connell, il nuovo amministratore del team malese, si è detto fiducioso "al 90 per cento" di poter presentare le due vetture a Yas Marina.

Qualche settimana fa era partito con un'iniziativa per raccogliere i soldi utili a partecipare. Attualmente il crowdfunding ha permesso di raccogliere circa l'80% della somma richiesta, che ammonta a 2.350.000 sterline, grazie a più di 5.000 persone.

O’Connell ha fatto sapere che ci sono ben tre aquirenti, che potrebbero tenere in vita il team anche per il prossimo anno. Niente di sicuro comunque, così come i piloti che correranno sulle due vetture ad Abu Dhabi; Ericsson è ormai libero dal suo contratto con Caterham e sta già pensando alla Sauber, mentre Kobayashi non è così sicuro di correre dopo i trattamenti ricevuti dal team. Avanza l'ipotesi della partecipazione della 21enne inglese Alice Powell nelle prove libere del venerdì mattina.


Share on Facebook