GP Abu Dhabi, Prove Libere 2: Hamilton ancora in testa

Lewis Hamilton è ancora al comando nella seconda sessione di prove libere di questo ultimo gran premio stagionale. È di nuovo dominio Mercedes, con Rosberg secondo, a 83 millesimi. Segue la McLaren di Magnussen, 3°. Vettel e Ricciardo sono rispettivamente 4° e 6°. Doppia faccia Ferrari in questa seconda sessione: Raikkonen è 7° a poco più di un secondo, mentre Alonso si ferma a pochi minuti dall'inizio delle libere. Per lui nessun tempo cronometrato.

È ancora dominio Mercedes sul circuito di Yas Marina, dove questo weekend va in scena l'ultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1. A comandare il secondo turno di prove libere è ancora Lewis Hamilton, che ha beffato nuovamente il suo compagno di squadra. L'inglese è apparso da subito in ottima forma e oggi pomeriggio, ancor più di stamattina, i due piloti si sono dati battaglia a suon di giri veloci. Se Hamilton ha fermato il cronometro sull'1.42.113, Nico Rosberg non gli è lontano. Il tedesco ha infatti solo 83 millesimi di ritardo. Sembra così che la prima fila e la lotta per la vittoria sia, per l'ennesima volta, ad appannaggio della Mercedes.

Rispetto a questa mattina, il distacco delle Mercedes dalle altre squadre è meno rilevante: se alla fine della prima sessione il terzo accusava quasi due secondi di ritardo, ora Kevin Magnussen, che con la sua McLaren ha ottenuto proprio il terzo tempo, è staccato di 782 millesimi.

Chiude la seconda fila virtuale Sebastian Vettel. Il neo acquisto Ferrari ha chiuso la seconda sessione di libere con il quarto tempo, staccato di quasi 9 decimi dalla vetta. Chi sembra migliorare è la Williams, che ci ha abituati a recuperi stratosferici durante i weekend di gara. Valtteri Bottas infatti si inserisce in quinta posizione, precedendo la Red Bull di Daniel Ricciardo, sesto e primo ad oltrepassare il secondo di ritardo. Anche Felipe Massa migliora e chiude in decima posizione questo secondo turno.

È una Ferrari a doppia faccia quella che si vede durante questa sessione pomeridiana. Kimi Raikkonen chiude le seconde libere in settima posizione, ad 1.3 secondi da Hamilton. Il finlandese precede la McLaren di Jenson Button di pochi centesimi. Meno fortunato è stato Fernando Alonso. Lo spagnolo, che questo weekend corre per l'ultima volta con la Ferrari, è stato costretto a chiudere con molto anticipo la sessione. Un problema elettrico l'ha costretto a fermare la sua F14T a bordo pista, non ottenendo così nessun tempo cronometrato di rilievo.

Classifica e tempi:

  1. L. HAMILTON – Mercedes Mercedes 1.42.113

  2. N. ROSBERG – Mercedes Mercedes +0.083

  3. K. MAGNUSSEN – McLaren Mercedes +0.782

  4. S. VETTEL – Red Bull Renault +0.846

  5. V. BOTTAS – Williams Mercedes +0.957

  6. D. RICCIARDO – Red Bull Renault +1.070

  7. K. RAIKKONEN – Ferrari Ferrari +1.376

  8. J. BUTTON – McLaren Mercedes +1.390

  9. D. KVYAT – Toro Rosso Renault +1.433

  10. F. MASSA – Williams Mercedes +1.445

  11. S. PEREZ – Force India Mercedes +1.633

  12. P. MALDONADO – Lotus Renault +1.892

  13. N. HULKENBERG – Force India Mercedes +1.955

  14. J. VERGNE – Toro Rosso Renault +2.044

  15. E. GUTIERREZ – Sauber Ferrari +2.203

  16. A. SUTIL – Sauber Ferrari +2.650

  17. R. GORSJEAN – Lotus Renault +2.873

  18. K. KOBAYASHI – Caterham Renault +3.392

  19. W. STEVENS – Caterham Renault +4.944

Formula 1