F1. Test Barcellona 2. Day 1. Vola la Williams. Rottura per la Mercedes

Oggi è iniziato l'ultimo atto di test pre-stagionali sul circuito del Montmelò. Felipe Massa su Williams autore di un tempo stratosferico. Hamilton chiude anzitempo la sessione per problemi tecnici. Ferrari e Red Bull in sordina

F1. Test Barcellona 2. Day 1. Vola la Williams. Rottura per la Mercedes
Felipe Massa su Williams

Si è da poco conclusa la prima giornata dell'ultima quattro giorni di test a Barcellona. In una sessione caratterizzata da un'imprevista pioggia in tarda mattinata è Felipe Massa su Williams l'uomo del giorno. Il pilota brasiliano ha dominato la classifica dei tempi con il crono mozzafiato di 1.23.500 realizzato su gomme soft. Massa è il primo pilota in assoluto a scendere (e di ben 5 decimi) sotto il muro dell'1.24. Prestazione giunta, oltretutto, al termine di un'intensa giornata di lavoro nel corso della quale l'ex ferrarista ha macinato chilometri (saranno 103 i giri alla fine) ed aveva già ottenuto la vetta della classifica realizzando il tempo di 1.24.684 su gomma medium, migliorando di due decimi il precedente giro veloce di Lewis Hamilton realizzato con la stessa mescola. Dopo aver lavorato lontana dai riflettori, la Williams ha oggi dato un saggio delle reali potenzialità ( e che potenzialità! ) della FW37. Al secondo posto si è piazzato lo svedese Marcus Ericsson che, con gomma supersoft, ha realizzato il tempo di 1.24.276. Lo svedese è stato anche il maratoneta di giornata con bel 122 tornate messe precorse a bordo della propria Sauber, completando anche una simulazione di gara. Terzo tempo per Lewis Hamilton su Mercedes, che nelle prime ore della mattinata ha girato in 1.24.8 su gomma medium. La giornata di lavoro del campione del mondo è stata però rovinata da un problema alla MGU-K della W06 che ha costretto la Mercedes a chiudere anzitempo la sessione. Giornata abbastanza anonima per Red Bull e Ferrari. La Scuderia di Maranello, in particolare, sta faticando a ripetere le prestazioni da top classifica fatte vedere a Jerez e nei primi due giorni dello scorso turno a Barcellona. C'è da dire, tuttavia, che a Kimi Raikkonen è sembrato toccare quest'oggi un programma simile a quello realizzato da Sebastian Vettel nella giornata di domenica, per nulla finalizzato alla prestazione cronometrica. Non c'è pace per la McLaren, per la quale questi test hanno ormai il sapore di un'ordalia. Al di là del caos mediatico che si sta creando in relazione all'incidente di Fernando Alonso (sul quale è intervenuto Ron Dennis in conferenza stampa, allontanando le voci che vorrebbero il pilota spagnolo vittima di una folgorazione), oggi Jenson Button ha percorso solo 7 giri prima che l'ennesimo problema tecnico - una perdita idraulica - mandasse all'aria la giornata del team. 

Di seguito la classifica di tempi e giri

Felipe Massa – Williams 1:23.500 (103 giri)
Marcus Ericsson - Sauber 1:24.276 (122 giri)
Lewis Hamilton - Mercedes 1:24.881 (48 giri)
Daniil Kvyat - Red Bull 1:25.947 (75 giri)
Romain Grosjean - Lotus 1:26.177 (75giri)
Kimi Raikkonen - Ferrari 1:26.327 (80 giri)
Carlos Sainz - Toro Rosso 1:27.261 (86 giri)
Jenson Button - McLaren 1:31.479 (7 giri)

Formula 1