F1, Lewis Hamilton in pole position a Monaco. Terzo Vettel

Il campione del mondo ottiene la sua prima pole position su questo tracciato, con il compagno di squadra Nico Rosberg che scatta al suo fianco. Apre la seconda fila la Ferrari di Sebastian Vettel, mentre Kimi Raikkonen partirà sesto.

F1, Lewis Hamilton in pole position a Monaco. Terzo Vettel
foto: formulapassion.it

Tempo instabile oggi sul circuito di Montecarlo, teatro di un nuovo appuntamento del Mondiale di Formula 1, ma per fortuna non è arrivata la pioggia, quindi i piloti sono riusciti a realizzare le qualifiche in tranquillità. La pole position va al campione del mondo in carica e leader iridato Lewis Hamilton, che dividerà la prima fila ancora una volta col compagno di squadra Nico Rosberg secondo. Ottimo terzo Sebastian Vettel, mentre Kimi Raikkonen domani scatta dalla sesta piazza.

Si parte con la Q1: quasi tutti i piloti sono in pista fin da subito, tranne Raikkonen, Perez, Hulkenberg e Alonso, con il finlandese che qualche minuto dopo si fa vedere sul tracciato. Hamilton stampa da subito un gran tempo, lasciando il compagno di squadra Rosberg a poco meno di mezzo secondo, mentre è provvisoriamente terzo Vettel. Scendono in pista poi anche Perez e Hulkenberg, mentre Alonso comincia la sua attività a circa metà turno. Poco dopo è Rosberg a prendersi la testa della classifica, scavalcando il compagno di squadra per appena 60 millesimi, mentre Raikkonen risale fino alla quarta posizione. Negli ultimi minuti Ferrari e Mercedes rientrano ai box, mentre tutti gli altri tornano in pista con le gomme supersoft per cercare di migliorare le prestazioni. Primo eliminato a sorpresa è Valtteri Bottas, che chiude qui le sue qualifiche assieme a Nasr, Ericsson, Stevens e Merhi. Da tenere d’occhio Carlos Sainz jr, che potrebbe incappare in una penalità per non essersi presentato al controllo del peso, mentre Romain Grosjean, che accede alla Q2, perderà cinque posizioni per aver sostituito il cambio.

Comincia la Q2 e tutti i piloti scendono in pista con le gomme supersoft, quindi i tempi si abbasseranno rispetto al primo turno di qualifiche. Nei primi minuti Vettel ottiene un buon tempo scalando la classifica, seguito poco dopo da Raikkonen che è secondo, mentre Alonso è costretto a parcheggiare la sua McLaren, vittima di problemi elettrici, chiudendo in anticipo le sue qualifiche. Arrivano poco dopo le Mercedes, con Rosberg che scende sotto l’1:16, mentre Hamilton ottiene la terza posizione provvisoria con lo stesso tempo di Vettel, secondo. Buone prestazioni anche per le due Toro Rosso, con Sainz e Verstappen che si piazzano provvisoriamente in sesta e settima posizione. Problemi negli ultimi minuti per Rosberg, che per un bloccaggio di una ruota anteriore finisce lungo in una via di fuga, per fortuna senza conseguenze, mentre Hamilton scavalca Vettel chiudendo il turno al secondo posto. In questa sessione vengono eliminati Grosjean, Button, Hulkenberg, Massa e Alonso.

Siamo all’ultimo decisivo turno di queste qualifiche del Gran Premio di Montecarlo, in cui si lotterà per la pole position. Il tempo non sembra dei migliori, anzi è caduta anche qualche goccia di pioggia, quindi i piloti escono tutti subito. In poco tempo è Hamilton con un 1:15.304 ad ottenere la miglior prestazione in assoluto in queste qualifiche, con Rosberg che stampa il secondo tempo davanti a Vettel, provvisoriamente terzo. Breve sosta ai box per cambiare gomme ed i piloti tornano in pista per l’assalto finale, tranne Perez che non ha più pneumatici nuovi ed è costretto a restare a guardare. È Lewis Hamilton alla fine a conquistare la pole position, la prima in carriera su questo tracciato, mentre Nico Rosberg, nonostante un errore a fine turno, completa la prima fila chiudendo al secondo posto. In terza posizione troviamo la prima Ferrari, quella di Sebastian Vettel, a precedere entrambe le Red Bull di Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat, mentre Kimi Raikkonen, che ha toccato leggermente il muretto per fortuna senza gravi conseguenze, scatterà domani dalla sesta posizione in griglia, accanto a Sergio Perez.

La classifica:

1.

GBR

L.Hamilton

Mercedes Mercedes

1:16.588

1:15.864

1:15.098

2.

GER

N.Rosberg

Mercedes Mercedes

1:16.528

1:15.471

1:15.440

3.

GER

S.Vettel

Ferrari Ferrari

1:17.502

1:16.181

1:15.849

4.

AUS

D.Ricciardo

Red Bull Renault

1:17.254

1:16.706

1:16.041

5.

RUS

D.Kvyat

Red Bull Renault

1:16.845

1:16.453

1:16.182

6.

FIN

K.Raikkonen

Ferrari Ferrari

1:17.660

1:16.440

1:16.427

7.

MEX

S.Perez

Force India Mercedes

1:17.376

1:16.999

1:16.808

8.

SPA

C.Sainz Jr

Toro Rosso Renault

1:17.246

1:16.762

1:16.931

9.

VEN

P.Maldonado

Lotus Renault

1:17.630

1:16.775

1:16.946

10.

NET

M.Verstappen

Toro Rosso Renault

1:16.750

1:16.546

1:16.957

11.

FRA

R.Grosjean

Lotus Renault

1:17.767

1:17.007

22

12.

GBR

J.Button

McLaren Honda

1:17.492

1:17.093

20

13.

GER

N.Hulkenberg

Force India Mercedes

1:17.552

1:17.193

16

14.

BRA

F.Massa

Williams Mercedes

1:17.679

1:17.278

22

15.

SPA

F.Alonso

McLaren Honda

1:17.778

1:26.632

11

16.

BRA

F.Nasr

Sauber Ferrari

1:18.101

11

17.

FIN

V.Bottas

Williams Mercedes

1:18.434

10

18.

SWE

M.Ericsson

Sauber Ferrari

1:18.513

11