F1, Ferrari guarda al 2016. Vettel: "Siamo sulla strada giusta", Raikkonen: "Sappiamo di voler vincere"

I piloti della scuderia di Maranello ora potranno concedersi una pausa invernale, anche se breve. Vettel e Raikkonen non si sbilanciano troppo, mentre Gutierrez ringrazia la Rossa e si prepara alla sua avventura in Haas.

F1, Ferrari guarda al 2016. Vettel: "Siamo sulla strada giusta", Raikkonen: "Sappiamo di voler vincere"
foto: formula1.ferrari.com

L’obiettivo per il 2016 in casa Ferrari è uno solo: essere competitivi ed in grado di lottare con la Mercedes. Un obiettivo decisamente ambizioso, ma la scuderia di Maranello ha già dimostrato in questa stagione di essere in grado di tornare ai vertici. Per la prossima stagione quindi si prevede un ulteriore passo in avanti per poter quindi pensare di lottare,  chissà, per il titolo iridato. La parola ai tre piloti, contenti per la stagione appena conclusa ma che già guardano al 2016.

L’anno prossimo vogliamo essere competitivi contro la Mercedes, per questo non posso rivelare i nostri segreti” ha dichiarato Sebastian Vettel. “Dobbiamo migliorare in molte aree, come aerodinamica e power unit, ma penso che i risultati di questa stagione abbiano dimostrato che siamo sulla strada giusta.” Il pilota tedesco sottolinea una volta di più come sia rimasto sorpreso da questa stagione appena conclusa: “Sono rimasto meravigliato soprattutto dai risultati. Ad essere sincero non mi aspettavo un campionato così, siamo andati forte.” Ora però è tempo di vacanze: “La pausa invernale è davvero breve. Dopo mesi vissuti negli alberghi credo che passerò molto tempo a casa a rilassarmi e mi dedicherò principalmente alla famiglia ed agli amici.

Anche se non è il suo primo anno da ferrarista, Kimi Raikkonen ha notato un cambiamento positivo per quanto riguarda la squadra: “L’atmosfera è molto bella quest’anno rispetto al precedente, ma sono tutti più felici a Natale perché possono godersi qualche giorno di vacanza. C’è un bel clima rilassato.” Tutto questo si riflette anche sulle aspettative per la prossima stagione: “La gente si aspetta sempre di più dall’anno che verrà, più di quanto abbiamo fatto quest’anno, che è già buono. È ovvio che, come Ferrari, sappiamo di voler vincere. Non sarà facile, perché la stessa idea ce l’hanno anche le altre squadre, ma dobbiamo dare il massimo per riportare il titolo a Maranello. È troppo presto per dire come andrà, per ora possiamo solo attendere i test invernali e la prima gara.” Come il compagno di squadra, anche lui avrà un breve periodo per staccare la spina: “I giorni non sono molti, a gennaio si ricomincia. Mi prenderò un po’ di tempo per me, per rilassarmi in modo da essere prono per il 2016.”

Dopo una stagione alla Rossa come terzo pilota, Esteban Gutierrez si prepara ad una nuova sfida come pilota titolare del team Haas F1. Chiaramente però non vuole dimenticare questa sua stagione a Maranello: “Sono molto grato per l’incredibile opportunità che mi è stata data dalla scuderia. È stato un anno lungo e ho imparato tante cose da persone in gamba, i migliori meccanici, i migliori ingegneri, due Campioni del Mondo come Sebastian e Kimi, il miglior Team Principal, Maurizio. Li ringrazio molto. Mi hanno accolto tra loro ed io da terzo pilota ho dato il mio contributo cercando di imparare il più possibile da questa esperienza.” “Adesso affronterò una grande sfida” ha poi continuato Gutierrez, “credo di poter dare un grande contributo nel nuovo team con la mia esperienza e la mia conoscenza dello sviluppo del motore. Ho sempre guidato motori Ferrari, quindi penso sia importante conoscere bene le procedure.” Come per Vettel e Raikkonen, ora è tempo di pensare alla pausa invernale: “Tornerò a casa. Penso che la cosa più importante, per noi in F1, sia poter riposare accanto alle proprie famiglie, senza muoversi e senza viaggiare: è la cosa migliore da fare.” 

Formula 1