Barcellona, Vettel: “La vettura reagisce bene”

Bilancio più che positivo per Sebastian Vettel al termine dei suoi due giorni di test al Montmeló. Passi avanti per la Ferrari, che ha chiuso in testa entrambe le giornate di prove. Da domani in pista Kimi Raikkonen.

Barcellona, Vettel: “La vettura reagisce bene”
foto: Scuderia Ferrari Official Website

Si chiude con ottimismo e positività la due giorni di test per Sebastian Vettel. La Formula 1, impegnata fino a giovedì sul circuito del Montmeló per la prima sessione di test invernali, ha visto girare il tedesco durante le prime due giornate. Il bilancio di Vettel è più che positivo dopo aver portato in pista la nuova nata SF16-H. Il pilota della Ferrari ha chiuso in testa sia il Day 1 che il Day 2, provando nuove componenti e testando i nuovi pneumatici Pirelli ultrasoft. Non fondamentali i tempi, ma sicuramente utili per spronare la squadra a continuare a lavorare in una direzione che sembra quella giusta. Unica pecca di questi due giorni, lo stop proprio sul finire della sessione pomeridiana, che non gli ha permesso di completare il suo ultimo giro.

Prendere familiarità con la nuova vettura e capirne le reazioni è stato però importante per Sebastian Vettel, che alla fine dei suoi due giorni di test ha affermato: “La macchina, fino ad ora, risponde bene e si comporta come voglio io. Ora è fondamentale che anche Kimi abbia le stesse impressioni. Il motore fa più rumore e già suona di più come una Formula 1, è bello tornare a sentire un po’ di rumore. Oggi abbiamo lavorato su cose diverse, ci sono tante componenti nuove e la vettura è completamente nuova. Abbiamo cercato di capire le reazioni della macchina alle novità, alcune cose sono messe in posizioni diverse rispetto allo scorso anno, ci siamo fatti un’idea. Avevamo delle aspettative, ma quando si gira in pista, alcuni fattori possono cambiare le cose, come per esempio la temperatura. Così bisogna restare ai box più a lungo per i controlli. Oggi sono anche andato fuori pista, ma sono cose che succedono. Nel complesso possiamo ritenerci soddisfatti, anche se sappiamo di dover ancora lavorare molto”.

I test proseguono fino a giovedì, con Kimi Raikkonen che scenderà in pista per i suoi due giorni di prove con la nuova Ferrari, la SF16-H. 


Share on Facebook