Hockenheim, penalizzati Sainz e Grosjean

Tre posizioni sulla griglia di partenza e due punti in meno sulla patente per il pilota Toro Rosso, reo di aver ostacolato Felipe Massa durante il suo giro in qualifica, mentre il francese della Haas partirà dalla ventesima posizione per aver sostituito il cambio.

Hockenheim, penalizzati Sainz e Grosjean
foto: Getty Images

Ad Hockenheim, le qualifiche si sono concluse da poco, ma la griglia di partenza continua a subire modifiche. Nell’occhio del ciclone sono finiti oggi Carlos Sainz e Romain Grosjean, entrambi penalizzati e quindi arretrati. Il pilota della Toro Rosso era stato messo sotto investigazione già durante la sessione per una manovra non troppo regolare nel Q2. Lo spagnolo è risultato d’intralcio a Felipe Massa che, durante il suo giro per ottenere il tempo, è stato costretto a rallentare per la presenza del pilota Toro Rosso in traiettoria. La Direzione Gara ha giudicato così irregolare la posizione di Sainz, che è così incappato in una penalità. Per lui sono arrivate tre posizioni in meno sulla griglia di partenza e gli sono stati tolti due punti dalla patente dei piloti. Carlos Sainz scatterà domani dalla sedicesima posizione (si era qualificato tredicesimo). Gara in salita dunque per l’ispanico, costretto ad una rimonta in un weekend difficile per la Toro Rosso (Daniil Kvyat è solo diciannovesimo).

Problemi di natura tecnica invece per Romain Grosjean: sulla sua Haas è stato montato un cambio nuovo tra la terza sessione di prove libere e la qualifica. Il francese è stato così penalizzato con le canoniche cinque posizioni in griglia per la sostituzione. Grosjean, che si era qualificato quindicesimo, scatterà dunque dalla ventesima posizione. Si tratta del peggior risultato stagionale per la giovane scuderia.