Spa, vola Rosberg. Pole davanti a Verstappen e Raikkonen

Il tedesco della Mercedes, senza la pressione del compagno Hamilton, sigla la pole lasciando Vertsappen secondo. Terzo Raikkonen a 17 millesimi dall'olandese. Quarto Vettel davanti a Ricciardo. Hamilton partirà dal fondo.

Spa, vola Rosberg. Pole davanti a Verstappen e Raikkonen
formula1.com

Nico Rosberg conquista la sua 28ª pole position in carriera, sul circuito belga di SPA-Francorchamps, in una sessione resa emozionante dal duello a distanza tra Red Bull e Ferrari, a caccia della prima fila. Alla fine a spuntarla per la 2ª piazza, alle spalle del tedesco è stato il giovane Max Verstappen, che ha anticipato di 17 millesimi Kimi Raikkonen, che dopo un venerdì passato ad inseguire, ha messo in pista tutto il suo feeling con la pista belga, centrando un ottimo 3º posto. Alle spalle del finnico chiude l'altro ferrarista Sebastian Vettel, seguito da Ricciardo, sull'altra Red Bull, parso per tutto il week-end indietro rispetto al compagno Verstappen. Hamilton si ferma in Q1, anche perché già consapevole di dover partire in ultima posizione, in seguito alle 55 posizioni di penalità ricevuto per via della sostituzione di 3 motori, effettuata al fine di acquisire componenti meccaniche del motore, che comporterebbero penalità in caso di rottura. 

Q1: La prima sessione di qualifica aveva visto il miglior tempo di Felipe Massa, che nel finale di sessione strappa il miglior tempo a Sebastian Vettel, che ha preceduto l'altro ferrarista Raikkonen. Eliminati Nasr, Ocon, Kvyat, Ericcson, Hamilton ed Alonso, con lo spagnolo che appena uscito dai box, ha fermato la vettura all'uscita dell'Eau Rouge-Radillone. Hamilton invece ha completato soltanto 4 giri con le Supersoft, a ritmo di crociera però, infatti il suo distacco supera i 2". Incredibile Wehrlein, che con la Manor accede alla seconda sessione, facendo segnare il 9° trempo.

Q2: In Q2 sale in cattedra Nico Rosberg, il tedesco della Mercedes è l'unico a scendere sotto l'1'47", seguito da Verstappen e Hülkenberg. Soltanto 5° Raikkonen, mentre Vettel è 8°. Eliminati Grosjean, Magnussen, Gutierrez, Palmer, Sainz e Wehrlein. Da segnalare che Rosberg, le due Ferrari e Ricciardo, 9° di sessione, hanno fatto segnare il tempo con gomme soft, con le quali partiranno domani in gara.

Q3: Si arriva alla Q3 con in pista la Mercedes di Rosberg, favorita per la pole, le due Red Bull, le due Ferrari, le due Force India, le due Williams e la McLaren di Jenson Button. Il primo a far segnare un tempo cronometrato è Sergio Perez, che ferma il cronometro in 1'47"881. Il tempo viene battuto da Sebastian Vettel poco dopo, che si  avvicina a battere il muro dell'1'47". Muro sotto il quale scende per primo Max Vertsappen, che con un giro mostruoso si porta in testa, rifilando 4 decimi al tedesco della Ferrari. I sogni dell'olandese li interrompe Nico Rosberg che si porta davanti a tutti in 1'47"744. A meno di due minuti dalla fine, il primo a lanciarsi è Daniel Ricciardo, 7° fino a quel momento, che chiude la sua prova in 1'47"216. Verstappen non si migliora e lascia in testa Rosberg. I due ferraristi si migliorano, ma non insidiano la pole di Rosberg e nemmeno il 2° posto di Verstappen, che centra la prima fila. La seconda fila è tutta Rossa con Raikkone 3°, a soli 17 millesimi dalla prima fila, mentre Vettel è 4°.5° Ricciardo con l'altra Red Bull, affiancato da Perez. Chiudono la top10Hulkenberg, Bottas, Button e Massa.

Appuntamento a domani, si prevede una gara scoppiettante, sia perché per la prima volta le Ferrari e le Red Bull sembrano vicine alle Mercedes, sia perché da dietro ci sarà Hamilton, voglioso di rimontare e portare a casa più punti possibili. 

Formula 1