Sepang - Ferrari, Vettel soddisfatto a metà: "Buone sensazioni, ma possiamo migliorare"

Il pilota tedesco della Ferrari, dopo le prime due sessioni di prove libere, è sembrato contento del feeling con l'auto e con la pista, ma cerca ancora risposte dal passo gara e dalle qualifiche di domani. Le sue parole.

Sepang - Ferrari, Vettel soddisfatto a metà: "Buone sensazioni, ma possiamo migliorare"
Sepang, Vettel soddisfatto a metà: "Buone sensazioni, ma possiamo migliorare"

Sebastian Vettel non è tipo che si accontenta facilmente e, nonostante una buon feeling con la macchina e con la pista nelle prime due sessioni di prove libere, rilancia le ambizioni della Ferrari in vista delle qualifiche e della gara che si terranno domani e domenica a Sepang, in Malesia. Il tedesco è sembrato soddisfatto di quanto emerso dai primi giri sulla rossa in questo venerdì e ha così commentato quanto accaduto. 

"Credo sia stata una giornata discreta. Avevamo un bel po' di cose da provare e il passo non mi è sembrato male, almeno stando a quanto mi hanno detto quando ero in macchina. La Mercedes sembra ancora molto forte, sia nei giri veloci che sulla distanza. Quanto a noi, siamo contenti per le sequenze brevi, ma ancora non sappiamo molto di quanto hanno fatto gli altri in simulazione gara". Ed ancora, riguardo le prime sensazioni con la pista: "Il nuovo asfalto sembra migliore, anche se l’ultima curva è piuttosto insidiosa. Al pomeriggio non ho usato le gomme più dure, la mescola soft sembra essere la migliore: ora dobbiamo vedere a quale strategia puntare per domenica". 

Per il momento, però, la Ferrari è sembrata discretamente affidabile e stabilmente alle spalle delle frecce d'argento. Non c'è però nulla da crogiolarsi per un risultato effimero, con i piloti che guardano al resto del weekend: "Penso che ci sia ancora da migliorare, soprattutto per completare l'assetto la macchina, ma sono sicuro che possiamo trovare ancora qualcosa per domani". Come al solito, inoltre, il tedesco non si pone limiti in vista della gara: "Noi puntiamo sempre a vincere, ma al tempo stesso bisogna essere realisti e rendersi conto che non possiamo venire qui e dire subito “vinceremo”: se c’è una possibilità, in qualsiasi circostanza, dobbiamo essere pronti a coglierla". 

Kimi Raikkonen, nell'abitacolo della sua Ferrari - Foto sutton-images.com
Kimi Raikkonen, nell'abitacolo della sua Ferrari - Foto sutton-images.com

Del tutto differenti, invece, le prime sensazioni di Kimi Raikkonen sulla pista malese. Il finlandese non si è trovato a suo agio come il collega tedesco e ha così graffiato a fine prove riguardo il feeling con la macchina: "Non è stata una giornata facile perché in entrambe le sessioni non ho avuto un buon feeling con la macchina, tanto che sono sorpreso che il tempo sul giro non sia stato così male, malgrado le mie sensazioni fossero lontane da quello che avrei voluto". Infine, riguardo la pista e la situazione in generale: "Il nuovo asfalto è abbastanza simile al vecchio, ma è più liscio e c’è più aderenza. Non ho visto quello che hanno fatto gli altri, ero concentrato sul mio programma. Ora abbiamo bisogno di sederci assieme e analizzare i dati: c’è del lavoro da fare, ma sono sicuro che per domani possiamo migliorare".

Formula 1