F1 - Hamilton: "Gran giro, condizione mentale ottima". Rosberg: "La gara è domani"

Ecco le dichiarazioni del post-qualifiche da Interlagos. Vettel "ottimista per la gara", Ricciardo "spero nella pioggia"

F1 - Hamilton: "Gran giro, condizione mentale ottima". Rosberg: "La gara è domani"
F1 - Hamilton "Gran giro,condizione mentale ottima", Rosberg "La gara è domani"

Lewis Hamilton centra la 60° pole di carriera e si dice molto sodisfatto della sua prestazione, anche perchè Interlagos è storicamente un circuito ostico per lui. “Mi sono sentito proprio a mio agio in macchina oggi nel weekend finora ,- dice l'inglese - Nico è stato sempre più veloce ieri ma comunque sono riuscito a recuperare. E’ incredibile vedere come siamo riusciti in questi anni ad ottenere tante pole position, dimostrano il grandissimo lavoro fatto da tutto il team; questo in Brasile è un tracciato difficile per me, ed è ancora più bello essere in pole qui. Ho una grande condizione mentale ora, bisognerà essere preparati a tutto perché potrebbe anche piovere e la concentrazione dovrà essere massima”.

Nico Rosberg è lo sconfitto del giorno, ma comunque partirà 2°, è leader del mondiale e vincendo di fatto ipotecherebbe il titolo, dunque è in una situazione tutt'altro che negativa. Afferma che “sono state qualifiche molto emozionanti, sono stato sempre molto vicino a Lewis, forse avrei potuto fare meglio ma in ogni caso non sono stato abbastanza veloce e ho perso la sfida per la pole. Però anche così va bene, varie volte quest’anno la pole non è stata una garanzia di vittoria e sono ottimista per domani. Durante la gara potrebbe anche piovere, sono pronto a tutto e non vedo l’ora di correre”.

Dopo diverso tempo ritroviamo una Ferrari in terza posizione, stavolta ha il numero 7 ed è guidata da Kimi Raikkonen, che dice ai microfoni: “ho spinto durante tutte le qualifiche, poi all’ultimo tentativo ho avuto qualche problema nelle prime due curve con il riscaldamento delle gomme, ma comunque nel complesso ciò che ho fatto è stato abbastanza per essere terzo. Sono felice, cercherò di ripetermi domani”.

Partirà 4° Max Verstappen, che è un pò mancato all'appello all'ultimo assalto; ammette che “la Q1 e la Q2 sono state molto buone, poi in Q3 il primo run è andato bene, mentre nel secondo stavo facendo un gran giro ma poi ho commesso un errore che ha complicato le cose. Siamo comunque vicini alla Ferrari ed è con loro che secondo me ci sarà battaglia, la Mercedes è troppo avanti ma vedremo cosa accadrà”.

Ottiene il 5° tempo Sebastian Vettel, che si dice comunque fiducioso per la gara: “ero abbastanza contento del primo run, poi forse sono stato troppo conservativo ma comunque è stata una buona sessione ed era difficile tirare fuori di più dalla macchina. Ieri con temperature alte sul singolo giro non eravamo fortissimi, ma sui long run eravamo competitivi; la Mercedes è la favorita come sempre, ma domani cercheremo di stare con loro il più possibile anche se dobbiamo guardare principalmente alla Red Bull, che sono i nostri veri rivali. In gara di solito siamo un po’ più veloci, quindi voglio essere ottimista”.

Daniel Ricciardo scatterà dalla 6° casella dello schieramento e pensa già alla gara; “L’ultimo giro mi sembrava buono all’inizio, ma poi qui ci sono curve in cui se sei troppo conservativo perdi molto e lo sono stato, non ho rischiato abbastanza. La lotta durante la gara in condizioni normali è con le due Ferrari, ma se pioverà potremmo essere vicini alla Mercedes, dunque spero nella pioggia”.