Marchionne parla sul futuro Ferrari

Il presidente del team italiano parla dei piloti 2017 e 2018, annunciando Giovinazzi come terzo pilota. C'è anche la data per la presentazione della vettura 2017.

Marchionne parla sul futuro Ferrari
Sergio Marchionne, Presidente del Cavallino Rampante. Fonte foto: Getty Images Europe.

Oggi, a Maranello, si è tenuto il tradizionale pranzo di Natale della Ferrari, con il Presidente della rossa Sergio Marchionne, che ha rilasciato delle dichiarazioni, prima di tutto sulla stagione passata, ribadendo quelli che sono stati gli errori commessi. “Nel 2016 abbiamo fatto una figuraccia dicendo che avevamo raggiunto la Mercedes - ammette il Presidente - Poi, dopo l'errore di strategia alla prima gara in Australia, siamo andati in calando. Il vero problema è che non abbiamo migliorato. La Red Bull invece lo ha fatto. Ho sbagliato io, ora aspettiamo il 2017. Sono certo che arriveranno i risultati, altrimenti ne risponderò io e potrete criticarmi”.

Accantonato il 2016, Marchionne ha guardato al futuro parlando del 2017, ma anche del 2018, in ottica piloti. Non ci sono sorprese ovviamente: i due piloti titolari della rossa saranno Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, compagni di squadra per il terzo anno consecutivo. La novità invece è Antonio Giovinazzi: il pilota italiano che ha sfiorato il titolo in GP2 diventerà ufficialmente terzo pilota Ferrari; confermata quindi l'anticipazione data dalla stampa italiana pochi giorni fa. “Antonio Giovinazzi è il terzo pilota della Ferrari, posso confermare. Gli altri due per il 2017 sono confermati, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen”.

Antonio Giovinazzi, dalla prossima stagione terzo pilota ferrari. Fonte foto: gazzetta.it
Antonio Giovinazzi, dalla prossima stagione terzo pilota ferrari. Fonte foto: gazzetta.it

Per il 2018 invece non ci sono buone notizie. I due piloti sono in scadenza e non arrivano rassicurazioni su eventuali rinnovi: Raikkonen potrebbe ritirarsi, e Vettel, se la vettura non sarà competitiva potrebbe salutare i colori del Cavallino. Sarebbe bello vedere Giovinazzi pilota della Rossa nel 2018, ma pare molto difficile; più probabile un posto in un team minore. “Vettel e Raikkonen scadono a fine 2017. Per il loro futuro non abbiamo fatto niente, valuteremo durante l'anno anche disponibilità altrui e cosa si può fare per trattenerli. È stato un anno difficile per Vettel, la macchina non era la sua, non rifletteva le qualità del pilota, spero riusciremo a risolvere i problemi. Per Kimi è stata la miglior stagione che ha fatto negli ultimi anni, vedremo le intenzioni che ha”.

Marchionne poi ha parlato anche della vettura 2017, specificando che il lavoro dei tecnici del team di Maranello è indirizzato soprattutto a migliorare l'aereodinamica, punto debole della Ferrari da anni. Inoltre è stata ufficializzata la data proprio della presentazione della vettura 2017: il 24 febbraio, un giorno prima del primo test stagionale a Barcellona. E sulla competitività della macchina non ha voluto sbilanciarsi. “Un anno ho detto certe cose perchè mi sono fidato di chi mi garantiva che eravamo in vantaggio sulla concorrenza. E infatti adesso pronostici non ne faccio più”.


Share on Facebook