Ricciardo: "Spero di essere in lotta per il mondiale. Hamilton favorito, ma occhio che Vettel vola"

Il pilota australiano fa il punto della situazione a due settimane dall'inizio del mondiale, parlando ai microfoni della Gazzetta dello Sport delle sue aspettative per quest'anno e di quelli che secondo lui sono i principali favoriti.

Ricciardo: "Spero di essere in lotta per il mondiale. Hamilton favorito, ma occhio che Vettel vola"
Daniel Ricciardo si prepara per salire sulla propria monoposto (redbull.com)

E' da anni uno dei piloti più stimati del circus, terzo lo scorso anno dietro al duo Mercedes e ormai stabilizzatosi ad alti livelli grazie alle sue prestazioni sempre costanti e convincenti. Stiamo parlando di Daniel Ricciardo, australiano di origini italiane, in Formula 1 dal 2011 e per due volte sul podio della classifica iridata. A due settimane dal mondiale, il pilota Red Bull si racconta e racconta il mondiale che sta per iniziare dal suo punto di vista, cominciando ovviamente da quelle che sono le sue aspettative personali e i risultati dei test appena terminati.

L'avvicinamento all'esordio iridato è stato abbastanza particolare per la scuderia austriaca, e Ricciardo non si sbilancia più di tanto in vista della gara di casa: "non so come potranno andare le cose in Australia, non credo che vinceremo con due giri di vantaggio, anche se sarebbe bellissimo, ma posso assicurare che saremo pienamente competitivi. Spero e credo sia possibile provare a giocarsi il mondiale, sia per me che per Verstappen, e spero che tra me e lui possano esserci altri duelli come quelli dello scorso anno." La Red Bull infatti è ancora in fase di modifica e rodaggio, i test hanno evidenziato delle problematiche a cui tutti stanno lavorando al massimo delle forze per cercare di arrivare al GP del 26 Marzo a Melbourne nelle migliori condizioni possibili con una vettura dalle grandi potenzialità come quella di quest'annoSul rapporto con il compagno di squadra aggiunge: "abbiamo un rapporto stabile, per un pilota è importante avere un compagno che ti spinge a dare il massimo in ogni gara e sotto questo aspetto Max è l'ideale. Siamo entrambi molto competitivi."

La Red Bull durante i test | fonte: Derapate.allaguida
La Red Bull durante i test | fonte: Derapate.allaguida

La lotta al titolo sarà quest'anno molto interessante, visto che molte squadre cercheranno di sovvertire il dominio Mercedes: Ricciardo e Verstappen dovranno infatti vedersela con quello che anche quest'anno sembra il principale favorito per il titolo, Lewis Hamilton: "Dopo l'anno scorso sarà ancora più agguerrito, il nuovo compagno Bottas è forte e merita quest'occasione, ma credo che se Lewis investirà tutte le sue energie per vincere risulterà ancora il più veloce tra i due. Per me è il favorito per il mondiale". L'inglese e il finlandese però non sono gli unici ad essere andati molto forte in questi test pre-stagionali, anche la Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen ha tirato fuori delle ottime prestazioni a Barcellona, e in particolare il pilota tedesco viene visto come il principale avversario di Hamilton per questo mondiale: "La Ferrari quest'anno sembra avere tutte le carte in regola: passo, velocità e affidabilità. Riesce a sfruttare al meglio le gomme, e so che Vettel quando ha una buona macchina riesce a fare grandi coseHo corso con lui e lo rispettavo molto, era il più saggio e aveva già vinto il mondiale."

Un Ricciardo quindi in attesa che la Red Bull possa finalmente raggiungere i livelli prestazionali sperati, per potersi buttare in pista e giocarsi le proprie carte al massimo delle proprie possibilità. Il pilota australiano affronterà l'inizio della nuova stagione con il suo solito spirito, che gli permetterà di allontanare le pressioni e di concentrarsi al massimo sul lavoro in pista.


Share on Facebook