Red Bull - Dopo la Russia si guarda già al futuro

Dopo i problemi affrontati in questa prima parte di stagione, in casa Red Bull si guarda già al futuro con Barcellona che potrà e dovrà essere il punto di svolta

Red Bull - Dopo la Russia si guarda già al futuro
Red Bull - Dopo la Russia si guarda già al futuro

La Red Bull sta vivendo un momento difficile in questo inizio di mondiale 2017. I pronostici la davano per favorita, ma già dai test si era intuito come qualcosa nella vettura anglo-austriaca non andasse a dovere. Un podio in quattro gare e tre ritiri sono risultati quasi inaccettabili per un team che lo scorso anno è stato l'unico a interrompere, in alcune gare, il dominio Mercedes e per questo a Milton Keynes si sta lavorando ad una revisione piuttosto radicale della RB13, con lo scopo di trovare quella competitività che è mancata nelle prime quattro gare della stagione 2017. 

Il Gp di Russia, però, dovrebbe essere l'ultimo Gp di sofferenza per Ricciardo e Verstappen, poichè da Barcellona dovrebbero arrivare i primi upgrade. Verstappen, che in Russia ha fatto gara a sè, pensa che il Gp russo sia stato un buon test, in fin dei conti, sia per lui che per la vettura: "Ero davvero solo durante la gara. Non vedevo monoposto né davanti né dietro me. Stavo cercando di essere consistente e penso che il passo che avevo in gara non fosse così male se teniamo in considerazione le difficoltà che abbiamo incontrato a inizio stagione. Penso che in ogni caso il team sia riuscito a imparare qualcosa della monoposto. E' stato un buon test per noi e anche per me, perché mi sono potuto allenare fisicamente e perdere così un po' di peso. Ora aspetto Barcellona dove avremo degli aggiornamenti".

Fonte: Red Bull Racing

A Verstappen fa eco il team principal Christian Horner, che ha ammesso quanto non sia facile la situazione della Red Bull, anche se non vede l'ora di scoprire cosa succederà alla prossima gara a Barcellona, puntando molto sui nuovi aggiornamenti: "Ci siamo dati molto da fare e l'intera squadra si è concentrata su questo sviluppo. Speriamo quindi che dalla prossima gara possiamo iniziare a fare progressi" 

E dal podio di Sochi arriva anche un ex ad augurarsi un ritorno della Red Bull a livelli competitivi. Sebastian Vettel, infatti, ha dichiarato: "Penso che sara una battaglia molto vicina tra noi e la Mercedes, ma spero che anche la Red Bull possa trovare il ritmo. Ci sono molti rumors sui loro aggiornamenti. Sono una squadra forte, sanno costruire una monoposto veloce, quindi mi aspetto che sia solo una questione di quando ci riusciranno".

Ora è arrivato il momento, a Barcellona capiremo se la Red Bull riuscirà a replicare il gran recupero dello scorso anno o dovrà soffrire come nel 2015, quando il team anglo-austriaco riuscì a centrare solo alcuni podi

Fonte: Red Bull Racing


Share on Facebook