F1 - Gp d'Austria: presentazione e orari Tv

Dopo le polemiche è tempo di far parlare la pista, ad attendere la F1 c'è il Red Bull Ring

F1 - Gp d'Austria: presentazione e orari Tv
F1 - Gp d'Austria: presentazione e orari Tv

E dopo le polemiche, è finalmente giunto il momento di tornare in pista, dove a parlare saranno i fatti e non le parole: è il momento del Gp d'Austria. Al Red Bull Ring, o A1 Ring per i nostalgici, andrà in scena il nono appuntamento iridato della stagione 2017, una stagione che si sta rivelando a dir poco spettacolare e piena di colpi di scena. 

Il Gran Premio d'Austria arriva dopo quello infuocato di Baku, dove Daniel Ricciardo ha sorpreso tutti, mettendo in scacco Ferrari e Mercedes, che hanno pensato più a ostacolarsi, che alla vittoria. Bottas che quasi butta fuori Raikkonen al primo giro, Hamilton che rallenta e si fa centrare da Vettel, che per tutta risposta gli rifila una ruotata... e non solo. 

Alla fine, dopo polemiche e veleni, al tedesco non è stata comminata nessuna penalità supplementare e così, in pace, ma nemmeno troppa, si è arrivati in Austria. 

TRACCIATO- Quella dell'Osterreichring, o Red Bull Ring, è una storia lunga, lunghissima. Inaugurato nel 1969, l'allora Osterreichring, ospitò la sua prima gara di F1 nel 1970. Circuito molto veloce, era caratterizzato da tanti saliscendi, a causa della collocazione sul fianco di una collina e misurava 5911 metri. Nel '76 le prime modifiche, con la curva Vost Hügel che fu rivista dopo l'incidente mortale di Mark Donohue. Date le alte velocità, successivamente, si decise di introdurre una chicane, la famosa Hella-Licht, che portò la lunghezza del tracciato a 5942 metri. 

Il circuito, però, nel 1987 ospitò il suo ultimo Gp di F1, fino al 1996, quando fu inaugurato l'A1 Ring. Questi lavori portarono il circuito ad una riduzione della lunghezza della pista e ad una maggiore larghezza dei rettilinei, al fine di aumentare la sicurezza. Fu eliminata la Hella-Licht e il rettilineo fu accorciato, insieme a tante altre cose che furono tagliate, anche per motivi di sicurezza. Alla fine l'A1 Ring fu rilevato nel 2004 dalla Red Bull, che lo ha reso il circuito attuale. Pochi cambiamenti nel layout hanno interessato il circuito della Stiria, che però è stato sottoposto ad un lungo processo di ammodernamento, concluso solo tra il 2009 e il 2010. 

Il Red Bull Ring visto dall'alto
Il Red Bull Ring visto dall'alto

RECORD- Il record di vittorie appartiene ad Alain Prost, che ha vinto 3 volte, quando il circuito si chiamava ancora Osterreichring. Sull'A1 Ring invece il record è condiviso da Mika Hakkinen, Michael Schumacher e Nico Rosberg, fermi a due successi. La McLaren è la plurivittoriosa in Austria, con 6 successi, seguita da Ferrari a 4. Il record sul giro, invece, appartiene a Michael Schumacher, che nel 2003 stampò il tempo di 1'08"337.

FAVORITI- Clima rovente, voglia di rivalsa alle stelle ed equilibrio. Questi gli ingredienti che hanno segnato la stagione 2017 del mondiale di F1. Per questo è difficile fare un pronostico su chi possa essere il vincitore. Lewis Hamilton ha vinto in Austria lo scorso anno, nel Gp del contatto con Rosberg all'ultimo giro, mentre Sebastian Vettel è a secco di podi in Austria. A parità di vettura, il britannico ha un miglior feeling, ma Vettel vorrà dimostrargli che è comunque più forte di lui. Come sempre, poi, attenzione alle due spalle del team, Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas, con il finlandese della Ferrari che però sembra avere più liberta rispetto al connazionale Mercedes. 

Possibile outsider è Daniel Ricciardo, che dopo Baku sarà galvanizzato dal successo e vorrà bissare. Il suo compagno Verstappen, invece, viene da qualche gara difficile e cercherà rivincita nel gp di casa della Red Bull, che certamente vorrà far bene. 

Attenzione anche alla Force India, che, su un circuito di motore come l'A1 Ring, potrebbero anche insidiare la Red Bull, anche se bisognerà prima guardare in casa, con Perez e Ocon che sembrano impegnati in un duello interno serratissimo. 

ORARI TV- La gara dell'Austria sarà trasmessa in diretta sia da Sky Sport F1, che dalle reti Rai, che passeranno in diretta tutto il week-end con le prove libere su Rai Sport e qualifiche e gara su Rai2.

Venerdì 7 Luglio 2017
Prove Libere 1 - 10:00-12.00
Prove Libere 2 - 14:00-16.00

Sabato 8 Luglio 2017
Prove Libere 3 – 11:00-12:00 
Qualifiche – 14:00-15:00

Domenica 9 Luglio 2017
Gara – 14:00

Formula 1