Formula 1, la Haas su Magnussen e i problemi di Grosjean ai freni

La Haas sta cercando di risolvere gli ultimi problemi in vista del GP d'Austria, in particolare quelli legati all'impianto frenante delle due monoposto.

Formula 1, la Haas su Magnussen e i problemi di Grosjean ai freni
Photo by "speedvegas.com"

La Haas sta disputando una stagione positiva all'insegna del tandem composto da Magnussen e Grosjean. I due piloti viaggiano a braccetto in classifica, ed entrambi hanno regalato il settimo posto nella classifica costruttori con 21 punti totalizzati. Sono numeri importanti per la scuderia americana, partita con l'obiettivo di migliorarsi rispetto alla passata stagione. Siamo già a buon punto, ma in vista del GP d'Austria bisognerà limare alcuni aspetti fondamentali per la performance della vettura.

Bisognerà lavorare sull'impianto frenante, aspetto che ha dato problemi soprattutto al pilota francese. A riguardo è intervenuto il team principal Gunther Steiner che ha fatto chiarezza: "Non è che Magnussen non abbia avuto problemi con i freni. Tuttavia, in base al suo stile di guida per lui è più facile guidare e rendere meno evidente la cosa. As esempio non era soddisfatto dei freni durante le seconde prove libere a Baku. Per la gara ha dovuto gestirli perchè abbiamo avuto alcuni problemi. Invece, con lo stile di guida di Romain i freni devono essere perfetti o quanto meno più perfetti possibile e in questo momento non siamo in quella posizione. A livello di set-up, sospensioni e aerodinamica sono abbastanza simili ogni volta. Ma i loro stili di guida, ad esempio il modo in cui affrontano una curva, sono un pò differenti. Alla fine, le macchine non sono distanti fra loro. I piloti lavorano con il loro ingegniere di pista, ma in linea di principio le impostazioni delle auto sono molto simili."

Una panoramica sul prossimo tracciato austriaco da parte di Grosjean: "Un posto in mezzo alle montagne dove è divertente correre. Il circuito è molto breve e il tempo sul giro è quasi come quello di Monaco. Ci sono alcune possibilità di sorpasso. Mi piace andare lì e l'ambiente circostante assomiglia molto alla Svizzera. La prima volta che ho corso al Red Bull Ring è stata nel 2014 e non ho dei ricordi relativi alla mia esperienza nelle categorie minori. E' una pista che mi piace parecchio e non vedo l'ora di andarci. Amo in particolar modo il settore centrale. Ci sono delle curve a media ed alta velocità. In generale la pista ha due sezioni molto diverse fra loro. Per quanto riguarda curva uno e due sono simili, perchè entrambe sono a 90 gradi e caratterizzate da frenate impegnative dopo dei tratti rettilinei. C'è poi una seconda parte che è più fluida."

Parola a Magnussen e alla sua stagione: "Mi sento sicuro perchè adesso posso conquistare i punti ad ogni gara e questa è una sensazione davvero positiva. Una bella cosa visto che hai la consapevolezza che pui sempre lottare per qualcosa di buono. Austria? Una pista un pò particolare e unica. Mi ricorda un circuito di go kart, dalle cui tribune puoi vedere l'intero tracciato. Bella e compatta, ma anche con alcune curve veloci e lunghi rettilinei che forniscono delle opportunità di sorpasso. Quando ci ho corso mi sono sempre divertito."

Formula 1