F1, Renault - Hulkenberg e Palmer all'unisono: "In gara si punta a fare punti"

I due alfieri del team anglo-francese sono d'accordo sull'obiettivo per la gara unghese: l'importante è andare a punti. Hulkenberg, 7° e penalizzato, aprirà 12°, mentre Palmer è 10°

F1, Renault - Hulkenberg e Palmer all'unisono: "In gara si punta a fare punti"
F1, Renault - Hulkenberg e Palmer all'unisono: "Domani si punta a fare punti"

Anche la Renault può essere soddisfatta, almeno fino al pre-gara, del suo week-end magiaro, all'Hungaroring. Il team anglo-francese, infatti, è stato il primo dei team terrestri in qualifica e, nonostante, la retrocessione in griglia di Hulkenberg, che sarebbe dovuto partire 7°, ha comunque una vettura in Top10, ovvero quella di un rinato Jolyon Palmer

Proprio Hulkenberg si è comportato alla grande, poiché chiudendo in 1’17″468 il pilota tedesco ha solo 6 decimi dalla Red Bull di Ricciardo, e ha rifilato uno e tre decimi alle McLaren-Honda di Alonso e Vandoorne. Retrocesso al 12° posto della griglia di partenza, a causa della sostituzione del cambio, Hulkenberg si è detto comunque soddisfatto della sua Renault e della sua qualifica, spiegando che in gara sarà un'altra battaglia, l'obiettivo sono, come sempre, i punti. Il vincitore di Le Mans 2015 si è espresso così: “Sono molto contento di come si è comportata la mia vettura quest’oggi. Tutto il fine settimana è stato sin qui molto buono. Abbiamo trovato un’ottima armonia e un buon bilanciamento ed è stato un piacere sfruttarlo in qualifica. Naturalmente la penalità a causa della sostituzione del cambio è tutt’altro che ideale, ma talvolta succede e non c’era altra possibilità che sostituirlo. Durante le prove libere, sui long run avevamo un passo promettente, quindi credo di avere un buon potenziale da sfruttare in gara, abbiamo una macchina forte e speriamo di recuperare bene.“

Chi può gioire per la penalità di Hulkenberg è proprio il suo compagno di team, Jolyon Palmer. Il britannico aveva iniziato male il suo week-end, finendo a muro sia durante le FP1, che durante le FP2, ma è riuscito a rimediare con un'ottima qualifica, dove si è fermato in Q2 per un solo decimo, che ha avvantaggiato Carlos Sainz, 10° in Q2 e salito al 9° posto della griglia, dopo la Q3. Dopo qualche delusione di troppo, ora, Palmer punta a mantenere almeno il 10° posto, così da portare punti al team: "La macchina ha funzionato bene, sono solo un po’ deluso per aver mancato l’accesso alla Q3, anche perché sia ieri nella prima sessione di prove che in Q1 eravamo davanti. In gara dalla decima posizione cercherò di portare a casa qualche punto. Abbiamo un buon potenziale e anche la possibilità di sfruttare qualche treno di gomme nuove, quindi punteremo sulla strategia, alla quale cercherò di abbinare un buon ritmo". 

Fonte: Renault F1
Fonte: Renault F1

Formula 1