Formula 1 - GP Ungheria: Vettel vince, Raikkonen meravigliosamente secondo. Hamilton quarto

Vettel vince il Gp d'Ungheria nonostante il problema allo sterzo, aiutato alla grandissima da Kimi Raikkonen. Terzo Bottas, Hamilton quarto.

Formula 1 - GP Ungheria: Vettel vince, Raikkonen meravigliosamente secondo. Hamilton quarto
Fonte: F1

La Ferrari porta a casa una doppietta importantissima prima della sosta. Vettel vince nonostante il problema allo sterzo, con un Raikkonen che lo ha protetto alla grande portando a casa il secondo posto. Terzo Bottas, quarto Hamilton. Fuori Ricciardo.

"Le gomme posteriori andranno a morire". E' un Gran Premio d'Ungheria che parte così per Lewis Hamilton, comunicando alla Scuderia Mercedes che nel giro di formazione ha notato questo particolare molto delicato per quanto riguarda l'andamento in gara. Partenza organizzata della Ferrari, con Vettel e Raikkonen bravi a collaborare. Il finlandese è stato molto bravo a frenare in anticipo per evitare il tamponamento, e a dare una grossa mano per la fuga del suo compagno.

Hamilton viene attaccanto da entrambi i Red Bull, ma Verstappen allunga troppo la traiettoria e provoca la foratura della vettura di Ricciardo. Ennesimo guaio in partenza per il giovane olandese, questa volta con protagonista il suo compagno. Investigazione per Verstappen per aver provocato il ritiro dell'australiano.

Grande lavoro, invece, di Carlos Sainz su Toro Rosso, bravo a posizionarsi al sesto posto. Bene anche Perez che sale dalla tredicesima all'ottava posizione. La Sefety Car spegne le luci al sesto giro, con duello infucato tra Hamilton e Verstappen, ufficialmente penalizzato di dieci secondi dopo l'incidente causato all'inizio. La Ferarri conduce bene, e sta letteralmente volando lasciando indietro Bottas e Hamilton. Ritmi meravigliosi e lavoro splendido della Scuderia di Maranello. Il pilota inglese della Mercedes fa un giro fucsia nel primo settore, e si avvicina ulteriormente a Verstappen. L'obiettivo è quello di ingaggiare il duello prima del pit stop, sosta nella quale l'olandese sconterà i dieci secondi di penalità. Resta, comunque, un duello molto interessante e acceso. Anche la McLaren sta disputando una bella gara: Alonso continua a martellare con Sainz per ottenere il sesto posto, Vandoorne occupa la nona posizione. Giro numero 25, Vettel e Raikkonen continuano a martellare lì davanti lasciando le briciole a Bottas. Il tedesco, però, ha accusato un piccolo problema allo sterzo dicendo che tira troppo a sinistra. E' un dettaglio da non sottovalutare, ma per il momento continua a comandare.

Lo stile di guida di Vettel risente di questo problema, e Bottas recupera sei decimi da Vettel. Anche Raikkonen si sta avvicinando, e nel muretto Ferrari iniziano a ragionare su come agire. Il volante tende a piegarsi a sinistra in rettilineo. Pit stop per Bottas che utilizza le gomme gialle, così come Hamilton qualche giro più tardi. Verstappen continua a volare, e approfitta alla grande del problema di Vettel rubandogli un decimo. Al trentaduesimo giro ecco la risposta della Ferrari: Seb dentro per la sostituzione delle gomme, e retrocede al terzo posto con le due Mercedes in agguato. Anche Kimi ai box che esce alle spalle del suo compagno di squadra. Tuttavia, però, sta ugualmente disputando una gara spettacolare, probabilmente la migliore della stagione. La Mercedes ha più ritmo in questo momento, e Bottas continua a pressare le Ferrari. Hamilton si è ulteriormente avvicinato al suo compagno di squadra, ma non è stato segnalato nessun sorpasso. La Ferrari deve capire se Raikkonen può passare davanti a Vettel per una questione di ritmo, visto che il tedesco continua a risentire del problema allo sterzo. Al 42esimo giro si ferma Verstappen, ed esce al quinto posto. Il binomio Ferrari torna ad occupare prima e seconda posizione.

Ordine di Scuderia in casa Mercedes, molto silenziosamente: Bottas si sposta e lascia passare Hamilton per attaccare i ferraristi. Nonostante i problemi, la Ferrari sta lottando alla grande: Vettel continua a guidare cercando di evitare i cordoli, e lo sta facendo in bello stile. Kimi tiene la seconda posizione, ma sta continuando a subire il pressing del pilota inglese della Mercedes. E' un duello emozionante, e in questo momento è impossibile fare pronostici. Giro 54, Raikkonen continua a fare da scudo al suo compagno in difficoltà, ma il problema è che avvicinandosi a Seb sta facendo male con le sue gomme. Situazione molto complicata, ma Hamilton inizia ad accusare qualche piccolo intoppo con le gomme: tutto sotto controllo per ora. E' sofferenza totale perchè siamo al 61esimo giro e il finlandese continua ad essere pressato con grande costanza da Hamilton. Vettel mantiene la prima posizione registrando buoni punteggi nonostante il problema allo sterzo. Verstappen? Non è assolutamente tramontato, e martella alla grande provando ad agguantare Bottas al quarto posto. Cinque giri al termine, Ferrari avanti con Hamilton che continua a provarci, ma è un tandem che sta lavorando alla grande favorito anche dall'elevato numero di doppiaggi che hanno rallentato il pilota inglese.

Una gara infinita, spettacolare e meritata per la Ferrari. Vettel primo e Raikkonen secondo, in quel che è stato un lavoro eccezionale soprattutto da parte del finlandese che ha protetto alla grande Seb dal suo problema.

Formula 1