F1, Ferrari - Raikkonen: "Non sono soddisfatto dei risultati ottenuti"

A metà stagione è tempo di bilanci e Raikkonen non è affatto soddisfatto della sua annata, che fino ad ora lo ha visto spesso al top, ma mai a tal punto da permettergli di tagliare per primo il traguardo, complice anche la sfortuna.

F1, Ferrari - Raikkonen: "Non sono soddisfatto dei risultati ottenuti"
F1, Ferrari - Raikkonen: "Non sono soddisfatto dei risultati ottenuti" - Source: Getty Images Europe

Con la Formula 1 ormai in vacanza, è tempo di bilanci da parte dei vari piloti, che hanno superato la prima metà di una stagione spettacolare ed interessante. Uno dei driver più attesi, almeno dopo i test di Barcellona, era senza dubbio Kimi Raikkonen, protagonista annunciato in un'annata dove le nuove vetture avrebbero dovuto esaltare le qualità del finlandese. Sfortunatamente, però, il pilota della Ferrari è spesso incappato in problemi di affidabilità e/o in incidenti che lo hanno estromesso dalle dinamiche di gara, come in Spagna o a Baku. 

Il finlandese, però, si ritiene soddisfatto dei risultati velocistici della sua SF70H, ma non è del tutto felice per la stagione in corso, durante la quale ha collezionato 116 punti e quattro podi. In più, Kimi è riuscito a tornare in pole position, a Montecarlo, a 9 anni dall'ultima volta -Francia 2008. Nonostante ciò, ha solo sfiorato il successo e paga, al momento, 76 punti al compagno Sebastian Vettel, leader iridato. Il campione 2007 commenta così: "Io voglio vincere delle gare, voglio lottare per farlo sempre e quest'anno non è successo troppo spesso. Anche quando è tutto a posto, ma poi succedono delle cose storte, allora finisci per pagarne il prezzo. Sono veloce, quindi non sono preoccupato di questo. Si tratta però di mettere tutte le cose al posto giusto"

Per Raikkonen, autore di un lavoro encomiabile, si avvicina il rinnovo del contratto, anche se lo stesso pilota rimane vago sul suo futuro e ammette: "Non sono molto felice dei risultati, se consideriamo tutte le gare disputate finora, ma è andata così e non possiamo cambiare le cose. E' abbastanza per il futuro? Non lo so. Il team sa cosa voglio, ma alla fine devono scegliere quello che ritengono che sia meglio per loro".

Raikkonen, che ha vinto l'ultima volta in Australia nel 2013, spiega come l'unico obiettivo, per lui, sia quello di lottare per la vetta: "Il mio unico obiettivo è quello di fare bene, è l'unico motivo per cui sono qui, e per nient'altro. Non voglio solo partecipare. Non è sempre divertente quando le cose non vanno come sperato, ma è così. Dipende da molte cose. Siamo veloci, ma a volte non è sufficiente esserlo se le altre cose non vanno come sperato".

Formula 1