F1 - Palmer out da Austin, Sainz in Renault e Kvyat a Faenza

Dal prossimo Gp, Palmer non sarà più a bordo della RS17, dove salirà Carlos Sainz, che ha ottenuto il via libera dalla Toro Rosso, che richiamerà il russo Kvyat.

F1 - Palmer out da Austin, Sainz in Renault e Kvyat a Faenza
Fonte: RenaultSportFormulaOneTeam

Con due gare di ritardo, la Renault è riuscita a trovare un accordo con Jolyon Palmer affinchè il britannico lasci il suo sedile a Carlos Sainz, pronto a salutare la Toro Rosso dopo quasi tre anni di collaborazione. L'annuncio era nell'aria da tempo, poichè Palmer era stato scaricato dal team, con l'annuncio dell'arrivo di Sainz per la prossima stagione. Ora la squadra ha voluto velocizzare il tutto, nella speranza che la coppia Sainz-Hulkenberg possa portare alla scuderia una quantità di punti maggiore, tale da raggiungere il 5° posto nella classifica costruttori che appartiene alla Williams

Il primo ad annunciare il passaggio è stato proprio Jolyon Palmer, che tramite i suoi social ha spiegato come quello del Giappone sarà il suo ultimo GP con la Renault, anche se non ha chiuso ad una possibile permanenza nel circus. Nell'annuncio del pilota, affidato a Twitter e Instagram, si legge: "Il GP del Giappone di domani sarà la mia ultima gara con la Renault. A causa di una penalità, partirò dal fondo della griglia, ma farò del mio meglio come sempre. Grazie a tutti per il sostegno negli ultimi due anni, significa molto!"

Subito è arrivata la conferma da parte della Renault, che ha retwittato il post di Palmer, aggiungendo che dal prossimo Gp, ad Austin, sulla RS17 salirà Carlos Sainz. Confermato il francese Pierre Gasly, in Toro Rosso hanno subito richiamato Daniil Kvyat, retrocesso a terzo pilota dopo l'esordio di Gasly in F1, dunque il russo potrà rifarsi nelle ultime gare, dove dovrà dimostrare di meritarsi la monoposto. 

Sainz, subito dopo l'annuncio, ha voluto ringraziare la Toro Rosso per i tre anni vissuti fianco a fianco, che hanno regalato allo spagnolo tante emozioni e soddisfazioni: "Per prima cosa vorrei ringraziare la Toro Rosso per avermi dato la possibilità di terminare la stagione con la Renault. Vorrei ringraziare in particolare tutti i miei ingegneri ed i miei meccanici per il loro sostegno ed il grande lavoro che abbiamo fatto insieme in questi anni. Da parte mia farò del mio meglio domani, perché è il modo migliore per salutarci! Disputare le ultime quattro gare con la Renault mi darà una buona opportunità per iniziare a conoscere la squadra e la vettura prima del previsto. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare con loro"

Inizierà da Austin, con 4 gare disponibili, la rincorsa della Renault al quinto posto, mentre la Toro Rosso dovrà difendere con i denti la sua posizione, dato che la maggior parte dei punti raccolti in stagione sono arrivati proprio grazie allo spagnolo. 

Formula 1